Ambiente e sviluppo

Attivisti 5 Stelle Minervino: "Assordante il silenzio del PD locale sulla questione discarica"

Dopo le accuse sollevate nella giornata di ieri dai rappresentanti regionali e nazionali, interviene il gruppo degli attivisti 5 Stelle locali a smuovere il silenzio del PD sulla questione discarica

Politica
Minervino venerdì 01 dicembre 2017
di La Redazione
DIscarica
DIscarica © n.c.

"Dov'è il PD?" si chiede il gruppo degli attivisti del Movimento 5 Stelle di Minervino Murge.

"Dall' incontro a Roma presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dove hanno partecipato i comuni di Minervino e Canosa, l'ente principale che era stato indicato come mediatore tra le parti per il progetto di ampliamento della discarica, ossia la Regione Puglia di Emiliano (PD), ha ritenuto opportuno di non presentarsi, inadempiendo così al compito che le era stato indicato, cioè di trovare una mediazione tra le parti. Oltre al fatto di questa mancanza di responsabilità, questo è anche un gesto di mancanza di rispetto nei confronti di due intere comunità che attendono il verdetto da cui dipende il futuro di un territorio, che va al di là dei confini comunali".

Intervengono così i pentastellati della locale sezione, dopo la frecciata registrata ieri da parte dei rappresentanti grillini regionali e dell'on. d'Ambrosio. Leggi qui.

Ma le accuse ricadono anche sul PD locale: "Assordante è il silenzio dei nostri rappresentanti locali del Partito Democratico.
È ignobile il loro silenzio su questo comportamento da parte dei loro rappresentanti in Regione. Nonostante nei vari consigli comunali abbiano espresso parere sfavorevole al progetto dell'ampliamento della discarica, non hanno mai manifestato nessun interesse reale a contrastare tale progetto. Ed ora che papà Emiliano non si è nemmeno presentato all'incontro convocato dalla Presidenza dei Ministri, non si legge neanche una riga di richiesta di spiegazioni da parte loro
".

Concludono gli attivisti: "Questa è la considerazione che il PD ha dei circoli comunali, o si ricordano solamente durante la campagna elettorale?
Quanto effettivamente conta la volontà dei circoli comunali PD nelle decisioni del partito ai livelli istituzionalmente più alti?
Ed ora che la nuova rimappatura dei collegi elettorali fa si che Minervino venga rappresentato da politici lontani fisicamente da noi, a chi starà a cuore la tematica del nostro territorio?
"

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette