Riparte il campionato

La Top Player Minervino ai nastri di partenza del campionato di seconda categoria

Tra dubbi e incertezze, riparte la stagione agonistica 2020 - 2021

Calcio
Minervino venerdì 16 ottobre 2020
di Antonio Gallucci
Top Player stagione agonistica 2020 - 2021
Top Player stagione agonistica 2020 - 2021 © MinervinoLive.it

Domenica 18 ottobre p.v., con la programmata prima giornata del campionato regionale di Seconda categoria (CITTA’ DI TRANI 2019 – TOP PLAYER MINERVINO), riparte per una nuova avventura/sfida la stagione agonistica della Top Player Minervino.

Avventura in quanto, viste le problematiche ed annesse ristrettezze dovute alla emergenza sanitaria, nulla può essere ritenuta certezza; sfida perché, considerate le risorse non proprio floride del sodalizio, ogni impegno è giusto reputarlo tale.

Ad onor del vero, era balenata l’idea di rendere più ardua la scommessa, presentando istanza di ripescaggio, al fine della ammissione al campionato di categoria superiore (1^ categoria); rigettata per mancanza di ulteriori posti disponibili.

Obiettivamente, questo avrebbe comportato un impegno ed esposizioni oltremodo gravosi, sia per quanto concerne la parte squisitamente tecnica (allestimento di una rosa adeguata) che degli oneri di gestione occorrenti ed adatti all’obbligo essendo, questi ultimi, da anni a quasi totale carico di chi si ostina a far sì che il calcio a Minervino non abbia a veder malinconicamente calato il sipario.

Questo, a fronte di un ormai inguaribile e atavico tiepido interesse verso l’attività calcistica cittadina alla quale, evidentemente, viene preferita, delittuosamente, quella riferita alla passione per la casacca delle proprie simpatie.

A fronte di quanto su enunciato e facendo di necessità, virtù, la società ha dovuto agire, come sempre, con oculatezza e parsimonia, cercando di adeguare il passo alla gamba. D’altronde, sarebbe stato da ingrati pretendere o attendersi degli “investimenti” importanti.

Difatti, la configurazione tecnica vedrà la intelaiatura della juniores impinguata da innesti volti a consolidarla.

Alla guida tecnica è stato chiamato Antonio Santeramo, vecchia conoscenza del calcio minervinese che, dismessi gli scarpini da calciatore, con entusiasmo e passione ha accettato l’investitura in quella che può essere stimata una scommessa. Certo, se il suo talento di tecnico si rivelasse pari a quello di giocatore, ebbene, ci sarebbe veramente da divertirsi.

Quale supporto nella responsabilità tecnica è stato individuato Daniele di Noia che fungerà da “secondo”.

Alla preparazione atletica provvederà il prof. Luigi Cascione mentre quella dei portieri è stata affidata a Vincenzo Fasano che sostituisce Giovanni Elifani, impedito a proseguire per sopraggiunti motivi di lavoro ed al quale va il sincero ringraziamento per quanto profuso a beneficio dei colori Top Player; la branca sanitaria sarà ancora una volta curata e garantita dall’insostituibile nonché inossidabile Peppino Cancellara.

Il tutto sarà coordinato dal Direttore Tecnico Giuseppe Orecchia.

Al sodalizio va l’augurio più sincero affinchè la stagione, covid permettendo, sia densa di soddisfazioni che vadano oltre l’obiettivo minimo apertamente dichiarato; quello di un tranquillo mantenimento della categoria.

Lascia il tuo commento
commenti