Risultato finale: Hellas Laterza 2 - Top Player Minervino 1

A.S.D. Top Player Minervino ancora sconfitta in trasferta

Il rammarico per una gara dominata ma persa

Calcio
Minervino martedì 18 dicembre 2018
di La Redazione
Top Player Minervino
Top Player Minervino © MinervinoLive

Pur disputando una gara dai contenuti tecnico-tattici di altissimo livello, la Top Player Minervino incappa in una sconfitta che sa tanto di beffa e non perchè il goal vittoria dei tarantini sia arrivato a tempo ampiamente scaduto, ma per quanto visto recitato sul rettangolo di gioco.

La “Top”, infatti, ha dato nell’intero arco della gara, ampia prova di quali e quante siano le proprie potenzialità, sciorinando un calcio piacevole fatto di trame e schemi ben oliati e ormai collaudati.

A fronte di quanto creato, sarebbe bastato che gli avanti minervinesi sotto porta avessero avuto un pochino di lucidità e concretezza in più e il bottino avrebbe sicuramente riempito il carniere.

Purtroppo, alla fine della contesa, esso risulta solamente pieno degli unanimi consensi e apprezzamenti, di pubblico (numeroso, calorosissimo e corretto) e avversari, ma desolatamente vuoto per quanto concerne i punti.

La cronaca.

Partiva a spron battuto l’undici di mister Dattoli che metteva subito in chiaro atteggiamento e intenti.

Difatti, dopo le prime schermaglie, in quindici minuti creava tre colossali occasioni: la prima con Laghezza che non riusciva a ribadire di testa in rete ad un palmo dalla linea di porta; la seconda con Sanluca che, solo davanti al portiere, non aveva la freddezza necessaria per trafiggerlo e la terza quando Laghezza, d’astuzia, soffiava il pallone ad un difensore del Laterza il quale lo atterrava platealmente senza che il direttore di gara ritenesse di intervenire.

Il calcio, purtroppo, ha delle regole non scritte come quella del goal sbagliato, goal subito.

E’ quanto accaduto al Minervino che su una ripartenza ben imbastita (al 23°) dei padroni di casa sull’out destro, trovavano l’imbeccata giusta per il centravanti che non lasciava scampo all’incolpevole Frondini.

I “Top” non ci stavano e con veemenza riprendevano a spingere confermando, però, l’odierno scarso feeling con la realizzazione.

Al 40°, ancora ripartenza dei tarantini con il laterale basso di destra che si involava ed appena in area puntava Laghezza che lo falciava. Questa volta l’arbitro optava per la massima punizione con Frondini che si ergeva sugli scudi e neutralizzava il tentativo di trasformazione. La prima frazione si chiudeva con il Laterza in vantaggio per 1 a 0.

La seconda parte di gara aveva inizio con un Minervino arrembante ed ancora più determinato. Sanluca si divorava altre due occasioni prima che (al 20°) riusciva a mettere la firma su un pareggio strameritato. Complice un po di stanchezza che cominciava a serpeggiare tra gli atleti in campo, si percepiva la sensazione che il pareggio stesse bene ad entrambi le contendenti.

Il diavolo però ci metteva lo zampino e. all’ultimo sussulto del Laterza, una palla riveniente da calcio d’angolo trovava i difensori minervinesi (portiere incluso) con la mente già sotto la doccia per una beffa che andava con afflizione a materializzarsi.

Lascia il tuo commento
commenti