L'iniziativa

"PaleSTRANAtura", sport a Canne della Battaglia: 150 partecipanti

Mennea: "Innovativo vivere il nostro territorio attraverso i luoghi della cultura come Canne e quelli ambientali tutelati come il parco dell’Ofanto"

Altri Sport
Minervino venerdì 20 aprile 2018
di La Redazione
Palestranatura a Canne della Battaglia
Palestranatura a Canne della Battaglia © n.c.

Il progetto Palestranatura 2018, avviato dalla Delegazione BAT del CONI su scala provinciale, è voluto dal Delegato Antonio Rutigliano e coordinato da Marcello Degennaro. L’iniziativa ha fatto tappa ieri mattina, 19 aprile, a Canne della Battaglia, e ha visto protagonisti oltre 150 ragazzi provenienti dall’istituto comprensivo di Spinazzola, dalla scuola Mazzini di Canosa, dalla Pietrocola di Minervino, dalla Massimo D’Azeglio, Fraggianni e Musti di Barletta.

"E’ stato un modo innovativo e bello di vivere il nostro territorio, attraverso i luoghi della cultura (come Canne) e quelli ambientali tutelati (il parco dell’Ofanto), praticando sport e quindi sviluppando una cultura del benessere e della tutela della salute”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Pd, Ruggiero Mennea, che ha accolto a Canne della Battaglia i ragazzi con i loro insegnanti, insieme ai vertici provinciali del Coni e alla direttrice dell’antiquarium di Canne, Miranda Carrieri.

Rispetto a tutte le altre località meta del Progetto, l’assoluta novità è rappresentata dal treno straordinario allestito da Trenitalia sulla tratta Barletta-Spinazzola per l’occasione.

“Da questa manifestazione emerge l’importanza di coniugare sport, cultura e l’ambiente - ha aggiunti Mennea. E’ stato un appuntamento molto apprezzato dai ragazzi e diventerà una manifestazione ciclica, che si terrà ad aprile e maggio e attraverserà tutti i luoghi della cultura e i parchi protetti della Puglia. La Regione è intervenuta a sostegno dell’iniziativa chiedendo a Trenitalia delle corse supplementari per portare gli studenti fino a Canne, che così è tornata a vivere a 360 gradi”.

Lascia il tuo commento
commenti