Senso Civico-Articolo Uno: «Auguri di buon lavoro ai nuovi assessori. La lealtà e il contributo di Senso Civico e Articolo Uno per la vittoria di Emiliano non sono stati ripagati»

Giunta regionale, la Bat esclusa dall'esecutivo regionale?

Se il M5S dovesse decidere di entrare in giunta con la consigliera foggiana, ancora una volta la Bat non sarebbe rappresentata nell'esecutivo composto per la maggior parte da assessori baresi e leccesi

Politica
Minervino giovedì 19 novembre 2020
di Michele Lorusso
La nuova sede del consiglio regionale vista dall’interno
La nuova sede del consiglio regionale vista dall’interno © AndriaLive

A circa due mesi di distanza dalle elezioni, si va chiudendo il cerchio della Giunta regionale, con una casella rimasta ancora vuota in attesa della decisione del M5S di entrare o meno nell'esecutivo regionale composto da 10 assessori, le cui deleghe sono state così definite:

  • Vicepresidente con delega al Bilancio, Programmazione, Ragioneria, Finanze, Affari Generali, Infrastrutture, Demanio e patrimonio, Difesa del suolo e rischio sismico: Raffaele Piemontese;
  • Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo, Sviluppo e impresa turistica: Massimo Bray;
  • Sviluppo economico, Competitività, Attività economiche e consumatori, Politiche Internazionali e commercio estero, Energia, Reti e infrastrutture materiali per lo sviluppo, Ricerca industriale e innovazione, Politiche giovanili: Alessandro Delli Noci;
  • Formazione e Lavoro, Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione Professionale: Sebastiano Leo;
  • Sanità, Benessere animale, Sport per tutti: Pier Luigi Lopalco;
  • Ambiente, Ciclo rifiuti e bonifiche, Vigilanza ambientale, Rischio industriale, Risorse idriche e tutela delle acque, Pianificazione territoriale, Assetto del territorio, Paesaggio, Urbanistica, Politiche abitative: Anna Grazia Maraschio;
  • Trasporti e Mobilità sostenibile: Anna Maurodinoia;
  • Agricoltura, Industria agroalimentare, Risorse agroalimentari, Riforma fondiaria, Caccia e pesca, Foreste: Donato Pentassuglia;
  • Personale e Organizzazione, Contenzioso amministrativo”: Giovanni Francesco Stea.

La decima postazione con delega al Welfare dovrebbe essere ricoperta dalla Consigliera regionale del M5S, Rosa Barone. Se il M5S dovesse decidere di entrare in giunta con la consigliera foggiana, ancora una volta la Bat non sarebbe rappresentata nell'esecutivo composto per la maggior parte da assessori baresi e leccesi.

Senso Civico-Articolo Uno ha così commentato la nascita della nuova giunta: «Finalmente nasce la nuova giunta Emiliano in Puglia. Facciamo i migliori auguri a tutti i nuovi assessori scelti. Siamo certi che lavoreranno con impegno per continuare una stagione di riforme e cambiamento. Tuttavia, abbiamo il dovere di sottolineare che all’interno del nuovo esecutivo non trova cittadinanza il progetto della lista Senso Civico – Un nuovo Ulivo per la Puglia e di esperienze interne come Articolo Uno, nonostante l’apporto politico di questi ultimi anni ed il contributo decisivo in campagna elettorale per far vincere il centrosinistra. Sinceramente non si comprende la volontà di escludere un pezzo importante della coalizione di centrosinistra pugliese, impoverendo di fatto la compagine di governo regionale di idee, competenze, radicamento territoriale e passione politica. Sfugge la motivazione per cui il Presidente Emiliano abbia deciso di produrre una ferita nello schieramento progressista, ma soprattutto dovrà spiegarlo ai 70mila cittadini pugliesi privi di alcuna rappresentanza nonostante il superamento dello sbarramento del 4 per cento».

Lascia il tuo commento
commenti