I commenti

Primarie centrosinistra Puglia, i commenti di Caracciolo e Ventola

Due visioni politiche differenti emergono dai due consiglieri regionali dopo il voto dell'esame primarie del centrosinistra

Politica
Minervino lunedì 13 gennaio 2020
di La Redazione
Foto delle primarie al Chiostro
Foto delle primarie al Chiostro "San Francesco" © n.c.

I pugliesi hanno risposto alle primarie del centrosinistra come immaginavamo: scarsa affluenza, addirittura molto meno del 2014. I candidati avevano annunciato una festa della democrazia e della partecipazione, ma i pugliesi li hanno già puniti, prima ancora dell'appuntamento elettorale della primavera prossima - E' il commento di Francesco Ventola, vicecoordinatore regionale Fratelli d'Italia Puglia, ai dati delle primarie del centrosinistra in Puglia, che hanno registrato l'affluenza di 80 mila elettori contro i 140 mila del 2014.

"Non avevo alcun dubbio: dopo la collezione di fallimenti di Michele Emiliano, non è stato sufficiente neppure far partecipare al voto studenti universitari fuorisede e stranieri. La Puglia ha detto oggi di voler cambiare rotta. Spetta quindi al centrodestra, adesso, unirsi coeso e compatto per costruire un'alternativa che riconsegni alla Puglia dignità, meritocrazia, progettualità".

Anche il consigliere regionale Filippo Caracciolo interviene sul risultato delle primarie del centrosinistra: Ha vinto Michele Emiliano, ha vinto la democrazia. Ora tutti insieme mettiamoci al lavoro per vincere le elezioni della prossima primavera.Nonostante tutte le polemiche che hanno accompagnato questo appuntamento - continua Caracciolo- la partecipazione è stata straordinaria ed ha legittimato la candidatura di Michele Emiliano alla presidenza della Regione Puglia. A tal proposito mi preme sottolineare la grande risposta della BAT che ha espresso in maniera quasi plebiscitaria il suo consenso verso Michele Emiliano e verso un’ esperienza di governo che non può che definirsi positiva. Ora c’è bisogno di continuità per portare avanti la nostra idea di Puglia, ed è per questo che dobbiamo lavorare”.

“Per Michele Emiliano e per tutto il centrosinistra - conclude Caracciolo- comincia ora una lunga battaglia da condurre con forza ed entusiasmo nel segno della continuità”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • carmine ciani ha scritto il 14 gennaio 2020 alle 18:23 :

    la scelta spetta al popolo pur minore no candidati dall'alto espressione clientelari Rispondi a carmine ciani