Continua l'affondo della Lega

La Lega di Minervino interroga la giunta comunale: "Non rispondeteci che non ci sono soldi"

Una serie di domande indirizzate agli assessori riguardanti vari problemi che attanagliano il paese

Politica
Minervino giovedì 07 febbraio 2019
di La Redazione
Minervino castello panorama
Minervino castello panorama © n.c.

Dopo le domande alla Sindaca, il coordinamento cittadino della Lega di Minervio Miurge rilancia una serie di domande indirizzate alla giunta comunale. I destinatari sono gli assessori Bevilacqua, Schiavo, Nobile e Bellini riguardo le materie di competenza delle loro deleghe assessorili.

Alla Vice Sindaca Schiavo chiedono come mai, vista la sua fresca nomina e anche in virtù della pesante situazione ereditata dall’ex vice Sindaco Brizzi ora passato ad altri lidi non si agisca per la messa in sicurezza del manto stradale presso le strade della zona industriale, sono frequentate da molti pendolari che vanno a lavoro e percorse da mezzi pesanti, in uno stato pietoso con vistose buche e prive di segnaletica orizzontale e verticale in più punti. "Non crede sia arrivato il momento di iniziare a programmare la sistemazione delle strade rurali - continuano i leghisti - da molti anni in completo abbandono considerato che i cittadini versano nelle casse comunali fior di quattrini per IMU e quant’altro? Lei sa che il Comune di Minervino Murge è uno dei pochi privi di un Regolamento Comunale per l’installazione di Manufatti tipo dehors e di elementi di arredo su spazi pubblici o di uso pubblico per spazi di ristoro all’aperto a servizio di locali pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, con evidenti ripercussioni sulle entrate comunali?".

All’Assessore Bevilacqua chiedono: "Non crede sia arrivato il momento di darsi da fare per la sistemazione del mercato settimanale considerato che i tratti di Via Nino Bixio e di I^ Trasversa di Viale di Vittorio non rispettano assolutamente le norme in materia di sicurezza?".

All’Assessore Nobile la Lega di Minervino chiede se abbia in mente di "iniziare a riorganizzare gli uffici comunali visto che in alcuni di loro fra un po’ non ci sarà più personale, anche in virtù della c.d, quota 100". E ancora: "Lei è ha conoscenza che i locali del Comando di Polizia locale non sono a norma? Come mai su i 258 comuni della Regione Puglia il Comune di Minervino Murge forse è l’unico a non aver approvato il nuovo regolamento di Polizia Locale, così come disposto dalla Regione Puglia? Almeno Lei ci sa’ dire qual è la situazione in merito ai due concorsi pubblici banditi?".

Domande anche indirizzate all’Assessore Bellini: "Come mai Minervino non si è ancora dotata di Canile Sanitario? Lei è a conoscenza del fatto che se non ci fossero stati alcuni ragazzi volontari Minervino si sarebbe letteralmente ritrovata invasa da cani randagi? Ha mai pensato di istituire un tavolo istituzionale sulla crisi dell’artigianato e del commercio locale in virtù delle frequenti cessazioni di attività e chiusura di piccoli negozi?".

Queste le domande che i leghisti, rappresentati dal coordinatore cittadino Francesco Menduni, rivolgono all'attuale maggiornza cittadina. Gli stessi auspicano che se una risposta ci sarà, non sia legata alla scusa della mancanza di risorse economiche che, a detta dei salviniani, resta una scusa senza valore a fronte delle presunte spese pazze fatte dall'attuale amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento
commenti