Elezioni Amministrative

Amministrative 2021, Forza Italia e Lega di Minervino: "Ecco le nostre ragioni"

"L’Amministrazione uscente se ha avuto un merito è stato quello di abbindolare tanta brava gente con le chiacchiere e con il clientelismo"

Politica
Minervino martedì 14 settembre 2021
di La Redazione
Bandiera Forza Italia
Bandiera Forza Italia © n.c.

Le locali sezioni di Forza Italia e della Lega hanno inteso spiegare ai propri elettori e a tutti i cittadini quelle che sono state le motivazione che hanno portato alla scelta di competere, alla prossime elezioni amministrative, con la lista "Per Minervino - Con Tonio Scarpa Sindaco". 

"In vista delle elezioni comunali Fratelli d’Italia, rappresentato da Lucia Sergio e Massimiliano Bevilacqua, non ha inteso aderire al progetto del Centro Destra Unito proposto da Forza Italia e Lega, ponendo come condizione indispensabile la riconferma dell’Amministrazione uscente visti, a loro dire, i notevoli obiettivi raggiunti. Noi di Forza Italia e Lega invece, abbiamo proposto un rinnovamento integrale proprio a causa dei deludenti risultati nei seguenti ambiti, ritenuti dal Centrodestra di rilevanza strategica e presupposti fondamentali per la rinascita di Minervino".

I due partiti elencano quelle che ritengono essere state le maggiori criticità: "AGRICOLTURA: Politiche Attive e manutenzione strade: non pervenute - Conseguenze: gli operatori esperti in “fai da te”;

ATTIVITA’ PRODUTTIVE: Commercio: Politiche attive nessuna - Conseguenze: settore in via d’estinzione; Artigianato ed Industrie: Politiche attive nessuna - Conseguenze: settore fortemente in crisi e, a dir poco, super tartassato;

TURISMO: Politiche attive: sempre proclamate ma rinviate e mai realizzate - Conseguenze: paese marginale ed in via d’estinzione".

"Noi non condividiamo - continuano -  la linea del solito assistenzialismo, presupposto per andare poi a chiedere il voto, ma proponiamo sostegno ed incentivi alle attività produttive, all’agricoltura e al turismo per valorizzare le risorse del territorio, unica possibilità di sviluppo possibile, che invece sono state completamente ignorate nell’ultimo quinquennio. Ma se efficienza e competenza hanno brillato per la loro assenza, assidua è stata la presenza di scarsa trasparenza ai limiti dell’illegalità e ad esempio vi portiamo un provvedimento fresco fresco. Con deliberazione n. 87 del 6/09/2021 la Giunta Comunale ha approvato una variazione di bilancio, togliendo €uro 134.000,00 (€uro 53.000,00 dal pagamento dei debiti, €uro 46.000,00 dalla Polizia Municipale ed €uro 35.000,00 dall’arredo urbano) e mettendoli a disposizione di vari interventi tra cui: €uro 25.000,00 per le Associazioni di volontariato e per adesione ad enti vari, €uro 30.000,00 per i professionisti esperti in materia fiscale, €uro 16.000,00 per le assunzioni a tempo determinato di vigili urbani ed appena €uro 3.000,00 per il soggiorno degli anziani. Sorvolando sulla destinazione di tali risorse, si evidenzia che, la legge dispone: “…. nel periodo intermedio tra la pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali e l’entrata in carica dei nuovi organi eletti, il Consiglio Comunale (che ha competenza sulle variazioni di bilancio) in scadenza che dura in carica sino all’elezione del nuovo, si limita ad adottare solo atti urgenti ed improrogabili”. L’arredo urbano, i contributi alle associazioni, le proroghe dei vigili a tempo determinato (visto che è vigente un concorso per l’assunzione dei vigili urbani) non costituiscono di certo situazioni urgenti ed improrogabili! Anzi, sono atti urgenti ed improrogabili per continuare a fare volgare clientelismo e proselitismo".

E concludono: "L’Amministrazione uscente se ha avuto un merito è stato quello di abbindolare tanta brava gente con le chiacchiere, con il clientelismo esasperato e con la trasformazione del diritto in favore! Il fumo della menzogna ha regnato sovrano in questi 5 anni passati e maggiormente durante la pandemia! Cari concittadini ormai è questo fumo che guida le azioni dell’Amministrazione uscente. Ma quando il fumo svanirà non resterà nemmeno la cenere".

Lascia il tuo commento
commenti