La nota del consigliere regionale capogruppo PD Filippo Caracciolo

OSS precari, si attendono i dati delle ASL: chiesta proroga fino a marzo

Il Dipartimento Salute ha chiesto alle aziende sanitarie di valutare l’opportunità di una proroga agli OSS con contratto in scadenza al 31 gennaio 2021, non oltre il 31 marzo 2021

Politica
Minervino martedì 26 gennaio 2021
di La Redazione
Oss Operatori socio sanitari
Oss Operatori socio sanitari © n.c.

"In attesa di ricevere dalle ASL i dati sul personale, il Dipartimento Salute ha chiesto alle aziende sanitarie di valutare l’opportunità di una proroga agli OSS con contratto in scadenza al 31 gennaio 2021, non oltre il 31 marzo 2021. La proroga assume il carattere della straordinarietà ed è da intendersi come strettamente necessaria per l’affiancamento dei legittimi vincitori di concorso”. A fare il punto sulla situazione relativa agli operatori socio sanitari con contratto in scadenza è il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo.

"Dall'audizione odierna in III commissione dell'assessore alla sanità Pierluigi Lopalco e del direttore del dipartimento salute Vito Montanaro - spiega Caracciolo - è emersa ancora una volta la volontà di approfondire questa delicata e complessa questione. Alle ASL il dipartimento ha chiesto di compilare 5 tabelle dalle quali emergeranno dati certi sul fabbisogno di personale. Questi dati saranno poi analizzati in una nuova seduta della III commissione prevista per giovedì 28 gennaio".

"La possibile proroga dei contratti al 31 marzo - prosegue il presidente del gruppo PD- è da intendersi come strettamente necessaria per l’affiancamento ai legittimi vincitori di concorso in procinto di essere immessi negli organici. La speranza - conclude Caracciolo - è quella di tener conto delle esigenze di tutti gli operatori socio sanitari pugliesi che in questi mesi di grande sofferenza ed emergenza si sono distinti nella lotta al covid e non solo".

 


 

Lascia il tuo commento
commenti