Domenica, primo dicembre, la presentazione del nuovo progetto

"L’ Officina dei Sogni": una nuova associazione culturale è in arrivo nel nostro territorio

Un nuovo progetto partorito dalla volontà di sette minervinesi

Cultura
Minervino venerdì 29 novembre 2019
di La Redazione
La fabbrica dei Sogni
La fabbrica dei Sogni © n.c.

In una delle sue citazioni più belle, Lenin diceva:

“Compagno, come si fa la rivoluzione?”

“Bisogna sognare”.

Forse è proprio questo lo spirito che ha spinto, alcuni giovani minervinesi, a fondare un’associazione del tutto nuova, dedita all’arte, capace di recare fresche speranze ai nostri concittadini.

Stiamo parlando de “L’Officina dei Sogni” compagnia culturale che ha origine dalla volontà di sette cittadini di Minervino Murge, di diverse età, professioni e storie personali.

Fortemente uniti dalla voglia di creare una realtà che renda tutti partecipi alle varie attività che verranno proposte, l’idea della creazione di una nuova associazione culturale nasce da un’esigenza che parte da lontano.

Il Presidente Michele Saracino, insieme ai membri Francesca Giuliano, Bina Leone, Carmela Santomauro, Carla Carlone, Teresa Scilimati, Gennaro Santomauro, ci narrano dei loro progetti in questi termini:

“L’Officina dei Sogni ha sempre avuto forma nelle nostre menti, con una configurazione diversa, che si concretizzava nel prestare il nostro servizio volontario e gratuito in altre realtà cittadine e non. Abbiamo quindi deciso di darle una struttura che più si addice a noi per riunire le nostre forze proattive in un’unica entità: un punto su cui siamo profondamente d’accordo è che l’unione fa la forza. Riteniamo, l’unione, il più importante strumento di lavoro che può davvero fare la differenza in una comunità in cui valori come la genuinità, il rispetto, la responsabilità verso se stessi e il prossimo, il relazionarsi, il legame con la terra, sono intensamente saldi sia nella nostra cultura che nella vita di tutti i giorni. “

Continuano dicendo: “La nostra associazione culturale auspica una crescita personale e sociale della comunità di Minervino Murge mediante la coordinazione di mezzi ed attività volti a raggiungere obiettivi per il bene comune:

-Promuovere iniziative culturali che siano espressione personale e del territorio;

-Recuperare spazi della città per godere di un ambiente rigenerato;

-Valorizzare la creatività e il gioco in base ai talenti di ognuno;

-Favorire un pluralismo di idee e la conseguente esteriorizzazione della propria personalità;

-Programmare manifestazioni, rappresentazioni teatrali e altre occasioni di confronto per bambini, giovani, adulti e anziani;

-Proporre attività ludico-ricreative che favoriscano incontri e scambi intergenerazionali;

-Gestire servizi di recupero scolastico per prevenire problemi di orientamento scolastico ed altre difficoltà correlate;

-Organizzare uscite periodiche che portino alla ri-scoperta del nostro paese sotto una prospettiva nuova.

Il nostro grande desiderio è quello di divenire un vero e proprio luogo di lavoro, in cui si crea, si modella, si adatta, si trasforma, come una vera e propria Officina dei Sogni”.

Un’associazione culturale che ha le idee chiare, insomma, e che è pronta a mostrarsi in pubblico già dal 1 dicembre 2019.

Vi aspettano, perciò, il primo dicembre, dalle ore 11:30 alle 13:00 e dalle 18:30 sino alle 20:30, davanti alla sede del comitato delle Feste Patronali, per la loro presentazione e il loro programma.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Lascia il tuo commento
commenti