Dal gennaio 2014 ha tenuto più di 1200 incontri in scuole, oratori e piazze di tutt’Italia, parlando, con la sua Fondazione Ema PesciolinoRosso

"Lasciami Volare", Giampietro Ghidini a Minervino per raccontare la storia di suo figlio Emanuele

Gianpietro Ghidini ha deciso di dedicare la sua vita ai giovani e alla loro crescita, promettendo a suo figlio, morto dopo aver assunto droghe sintetiche, che avrebbe portato ovunque la sua storia

Cultura
Minervino giovedì 28 marzo 2019
di Raffaella Ippolito
Il volantino
Il volantino © n.c.

“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.” Gabriel García Márquez

L'Associazione no profit "Amati ama lasciati amare" torna a Minervino Murge per raccontare una delle storie più incredibili di cui verremo a conoscenza, un racconto di vita vissuta che farà certamente bene all'anima dei testimoni, pronti ad ascoltarla. Il 2 aprile 2019" Amati Ama Lasciati Amare", nel Palazzetto dello Sport, alle ore 11:00, presenterà papà Gianpietro che racconterà la storia di suo figlio Ema.

Papà Gianpietro parla di Emanuele per portare avanti il suo ricordo, il suo amore. Durante ogni incontro, nelle scuole, negli oratori, nei teatri, le parole autentiche e dolci della sua voce entrano nel corpo di chi le ascolta come se ci fosse accanto ad ognuno di noi Emanuele che ci abbraccia, ci comunica che lì davanti a noi c’è suo padre che sta donando la vita a giovani, a tutti i giovani che vogliono vivere e iniziare ad apprezzare la vita per la sua interezza, senza artifizi.

In due anni Gianpietro ha tenuto oltre 1.000 interventi. Le persone lo ascoltano traendone conforto e forza. Gianpietro si sposta in tutta Italia insieme alla sua associazione "PesciolinoRosso" per diffondere la storia di suo figlio Emanuele, un ragazzo dolce e sensibile. Il "PesciolinoRosso" è un’associazione nazionale nata a supporto dei giovani: ha come scopo principale il sostegno dei ragazzi nella forma di divulgazione e sostegno di attività di sviluppo e crescita. In questi anni il "PesciolinoRosso" è diventata una community di migliaia di persone, in crescita costante, dove genitori e giovani si scambiano idee, pensieri e condividono riflessioni su temi come l’adolescenza, il futuro, la scuola e ovviamente il rapporto tra genitori e figli.

Marianna Savino, presidente dell’Associazione "Amati Ama Lasciati Amare", onorata di portare a Minervino questo grande evento, ci ha rilasciato un suo intervento in merito alla questione: "Questa iniziativa nasce da un incontro avuto con Gianpietro Ghidini durante un evento svoltosi lo scorso anno a Spinazzola. Un incontro che mi ha colpita profondamente e che custodirò per sempre nel mio cuore. Credo di non aver mai fatto esperienza di un abbraccio così intenso e denso di energia, amore incondizionato quasi soprannaturale. Sicuramente l’incontro con papà Gianpietro mi ha dato una prospettiva diversa sulla vita, spunti di riflessione in veste di genitore e un deterrente come Associazione. Per me è un onore e un grande piacere aver portato l’Associazione Ema Pesciolino Rosso in Minervino Murge perché sono sicura che la grande energia che ha Gianpietro nel raccontare la sua storia e quella di suo figlio Emanuele toccherà e farà vibrare il cuore di molti ragazzi e non solo. Io non credo che esista la casualità nella vita, ma la vita stessa è un progetto da realizzarsi, da costruire. Dobbiamo semplicemente accogliere i segni che ci vengono donati gratuitamente e farli fruttificare. Fidarsi di chi al di là della porta, muove i fili per condurci verso la via dell’AMORE. Amore donato senza limiti e senza riserve. Se devo essere sincera, sono sicura che quel 12 Maggio 2018, data alquanto significativa per me, Sabrina ed Emanuele si siano coalizzati per rendere reale questo che per me era solo un sogno.". La cittadinanza è invitata a partecipare in maniera attiva. Perché le parole sono importanti.

Lascia il tuo commento
commenti