Onore ai caduti

Festeggiamenti del 25 Aprile, Minervino celebra la memoria dei caduti rivolgendosi ai più giovani

Nella giornata di venerdì i giovani alunni della scuola elementare e della scuola media hanno avuto la possibilità di ascoltare e confrontarsi con testimonianze e documenti provenienti dei principali scenari di guerra

Cultura
Minervino lunedì 25 aprile 2022
di La Redazione
25 Aprile a Minervino Murge
25 Aprile a Minervino Murge © MinervinoLive.it

Sono stati molto sentiti e partecipati gli eventi messi in calendario per la celebrazione del 25 Aprile nella nostra città. Gli eventi bellicosi a poca distanza dalla nostra realtà e la fine delle restrizioni dovute alla pandemia, hanno fatto sì che gli studenti, la popolazione e le associazioni di Minervino Murge potessero rendere sentitamente omaggio ai caduti della Resisteza e a tutti coloro che hanno permesso all'Italia di rinascere come Paese democratico dopo 20 anni di dittatura e dopo una dolorosa guerra.

Nella giornata di venerdì i giovani alunni della scuola elementare e della scuola media hanno avuto la possibilità di ascoltare e confrontarsi con testimonianze e documenti provenienti dei principali scenari di guerra che hanno coinvolto la nostra Nazione e, di conseguenza tanti nostri compaesani chiamati alle armi. La lettura delle lettere dei soldati inglesi che dal fronte narravano alle proprie famiglie la celebre "Tregua di Natale del 1914", la storia di un soldato minervinese sfuggito al campo di lavoro dopo la deportazione in Germania e la riflessione sull'attualità a cura di don Peppino Balice sono stati molto apprezzati da scolari e docenti ai quali verrà inviato il materiale cartaceo e multimediale affinchè i temi proposti possano essere approfonditi.

Anche il tradizionale corteo del 25 ha visto la partecipazione delle autorità locali accompagante dalle associazioni di volontariato e la presenza del gruppo Scout di Minervino. Alle 10.00 vi è stato il raduno in piazza Aldo Moro con deposizione di una corona ai caduti nella lotta al nazifascismo. Alle 10.30 il corteo si è avviato per piazza Gramsci dove, alle ore 11.00 è avvenuta la deposizione dei fiori alla memoria del sottotenente Andrea Limongelli e la deposizione di una corona d'alloro in onore dei caduti di tutte le guerre presso il Monumento ai Caduti. Nel suo discorso la Sindaca Mancini ha reso onore al giovane diciannovenne partigiano minervinese Chieppa Giovanni, fucilato a Giaveno (To) il 29 novembre 1944. Ha accompagnato il corteo la banda musicale cittadina "A.M.M. Il Diapason".

 

Lascia il tuo commento
commenti