Ricordare e onorare i caduti

Lapide in memoria dei 378 caduti minervinesi della Grande Guerra per pavimentare il Nuraghe Chervu

L'Amministrazione Comunale ha deciso di aderire all’idea promossa dalla città di Biella per completare, con una pavimentazione lapidea composta da pietre provenienti da diversi comuni italiani, l’area monumentale

Cultura
Minervino mercoledì 09 marzo 2022
di La Redazione
Inaugurazione del Nuraghe Chervu
Inaugurazione del Nuraghe Chervu © Comune Biella

La città di Minervino Murge aderisce al progetto lanciato dalla città di Biella dedicato ai Caduti della Prima Guerra Mondiale. 

L'Amministrazione Comunale ha infatti deciso di aderire all’idea promossa dalla città di Biella, Ministero, Prefettura e dal Circolo culturale sardo “Su Nuraghe” per completare, con una pavimentazione lapidea composta da pietre provenienti da diversi comuni italiani, l’area monumentale di “Nuraghe Chervu” dedicata alla Brigata “Sassari” e ai Caduti della Prima Guerra Mondiale.

La lastra di pietra è stata realizzata dall’artigiano minervinese Spineto Nunzio e reca la scritta “MINERVINO MURGE-378”, dove il numero 378 indica i Minervinesi caduti durante il Primo conflitto mondiale e contribuirà al completamento dell’opera che sarà inaugurata ufficialmente nella settimana compresa tra Domenica 13 e Domenica 19 marzo. Minervino Murge ricorda i suoi caduti nella “Grande Guerra” del ’15-’18.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Minervinese deluso ha scritto il 16 marzo 2022 alle 08:49 :

    Mi chiedo perché questa amministrazione tenga particolarmente a celebrare un conflitto di oltre cento anni fa, invece di guardare al futuro di questo paese...Ah già al futuro ci pensa soget! Rispondi a Minervinese deluso

  • Graziano ha scritto il 09 marzo 2022 alle 13:32 :

    Non sono eroi ma vittime di quella che il Papa in quel tempo definì "una inutile strage". Rispondi a Graziano