Aggiornamenti Covid-19

Nuovo incremento dei casi a Minervino: ora sono 113

La Sindaca comunica che sono 260 i casi totali della seconda ondata a Minervino

Cronaca
Minervino venerdì 27 novembre 2020
di La Redazione
Ospedale  Bonomo
Ospedale Bonomo © AndriaLive

Sono giorni di grande difficoltà quelli che stringono nella morsa del dolore e della paura tutto il territorio della sesta provincia pugliese, con i casi attualmente positivi che hanno superato la soglia dei 3.400 con un numero significativo di ricoveri in reparto ed in terapia intensiva. A Minervino la situazione attuale, aggiornata a giovedì 26 novembre, è di 113 casi positivi affetti da Covid-19, mentre è sconosciuto il numero dei quarantenati. Sono circa 260 i casi totali nella nostra città dall'inizio della seconda ondata, che si sommano ai 55 positivi riscontrati nella prima ondata, per un totale di 315 cittadini contagiati dall'inizio della pandemia.

La situazione è molto seria - commenta la sindaca Mancini- i numeri nella Bat sono spaventosi. Le terapie intensive dei due principali ospedali della provincia sono sature; dal momento che il “Dimiccoli” di Barletta è stato riconvertito in ospedale Covid, allarma il dato delle terapie intensive del “Bonomo” di Andria, con tutti i posti letto occupati, sebbene fosse stato individuato come presidio No-Covid, mentre a giorni sarà ampliata la terapia intensiva ed il pronto soccorso dell’ospedale di Barletta, e nel contempo sta entrando nel pieno delle funzioni l’ospedale da campo”

Nella giornata di ieri, ha comunicato la Sindaca nel suo videomessaggio, sono proseguiti i controlli dei carabinieri all’interno del centro abitato e nelle strade di campagna. Si raccomanda la massima prudenza, limitando le uscite allo stretto necessario e l’uso dei dispositivi di sicurezza oltre ad una frequente igienizzazione delle mani.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • CARMINE CIANI PALO del colle ha scritto il 27 novembre 2020 alle 16:28 :

    ottimo lavoro della Sindaca e Forze dell' ordine ma l'ignoranza cresce come i funghi che a causa del covid si sono aresi alla crescita BUON LAVORO cittadino emigrato da 43 anni ma sempre nel cuore il mio paese tanti ricordi e amici CARMINE 48 Rispondi a CARMINE CIANI PALO del colle