Il nostro appello alla cittadinanza

Telefonate di falsi medici agli anziani. Minervinesi non abbassate la guardia

In tempo di Coronavirus anche sciacalli e truffatori si sono attrezzati

Cronaca
Minervino mercoledì 08 aprile 2020
di La Redazione
truffa anziana
truffa anziana © n. c.

Passano gli anni, cambiano le stagioni, ma gli sciacalli restano sempre. È notizia di qualche ora infatti, che alcuni anziani residenti di Minervino hanno ricevuto telefonate da sedicenti medici o rappresentati di varie autorità, nelle quali veniva comunicato loro che di lì a pochi minuti il personale sanitario si sarebbe recato presso le relative abitazioni, ad effettuare il tampone per accertare la positività o meno al Covid-19.

Gli anziani interessati pare che abbiano avuto i riflessi pronti e che subito abbiano riagganciato, ma di certo non è mancata la segnalazione alle autorità competenti. Difatti registriamo come nei giorni scorsi i militari dell’Arma abbiano provveduto ad allertare dinanzi agli sportelli delle poste, tutti i soggetti intenti a ritirare la propria pensione, circa l’eventualità della presenza di tali pericoli. In virtù di quanto esposto, lanciamo un accorato messaggio a tutta la popolazione minervinese, con preghiera di massima diffusione. NESSUNO e ribadiamo NESSUNO degli operatori sanitari, o rappresentanti delle istituzioni civili e politiche o delle forze dell’ordine, si reca né si recherà presso le vostre abitazioni per effettuare degli accertamenti sanitari senza valido motivo, tantomeno se non a seguito di richiesta di aiuto da parte del richiedente stesso. Pertanto qualora qualcuno di voi o dei vostri cari dovesse ricevere questo tipo di telefonate, vi preghiamo di contattare immediatamente le forze dell’ordine. Inoltre, vi invitiamo a mettervi in contatto con i Carabinieri al numero di primo intervento “112”, anche nel caso in cui qualcuno dovesse presentarsi direttamente presso la vostra abitazione sostenendo di essere un infermiere o un medico, venuti per effettuarvi accertamenti sanitari per l’accertamento del contagio al Covid-19. Solo creando un “circuito di sicurezza”, potremo assicurare questa gentaglia alla giustizia.

Lascia il tuo commento
commenti