Strade provinciali

Abbandono rifiuti, fotografato furgone "zozzone" sulla ex SR 6 nei pressi di Minervino

L'episodio testimonia ancora una volta come sia alta l'allerta tra i cittadini virtuosi di Minervino, che con sguardo vigile contribuiscono all'individuazione dei responsabili di questi odiosi reati contro la salute e l'ambiente

Cronaca
Minervino domenica 15 dicembre 2019
di La Redazione
Furgone abbandona rifiuti a Minervino Murge
Furgone abbandona rifiuti a Minervino Murge © n.c.

Continuano gli atti criminali nei confronti dell'ambiente che periodicamente cerchiamo di documentare sulla nostra testata grazie al prezioso contributo dei nostri lettori e alla fiducia che essi ripongono nei nostri confronti. A seguito delle nuove disposizioni, che hanno dato il via alla raccolta dei rifiuti "porta a porta" a Minervino, abbiamo assistito a più riprese al susseguirsi di comportamenti illeciti da parte di alcuni cittadini che si sono concretizzati con l'abbandono indiscriminato di rifiuti al di fuori del centro abitato.

Dopo il caso degli "scaricatori" di materiali di risulta presso la zona industriale e il caso risolto dell'"uomo del sacchetto rosa", questa volta a non accorgersi degli attenti obiettivi fotografici dei minervinesi è stato un automobilista alla guida di un furgone.

Percorrendo la strada S.P. 3 (ex S.R. 6) in direzione Canosa di Puglia, non distante Minervino Murge, l'uomo ferma la marcia del suo mezzo e scende a scaricare gli imballaggi residui al termine della giornata di lavoro nelle campagne adiacenti alla carreggiata.

Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì e a compierlo, con molta probabilità, è stato un distributore di prodotti ittici. Tra il materiale abbandonato, infatti, emergono le tipiche cassette in polistirolo e altri imballi.

L'episodio testimonia ancora una volta come sia alta l'allerta tra i cittadini virtuosi di Minervino, che con sguardo vigile contribuiscono, insieme agli altri strumenti di cui si è dotata la polizia locale, all'individuazione dei responsabili di questi odiosi reati contro la salute e l'ambiente.


Lascia il tuo commento
commenti