Le dichiarazioni

Gucci Cosmogonie: al via l'evento epocale

Le prime foto esclusive degli ospiti in attesa della diretta prevista alle ore 20.25

Cronaca
Minervino lunedì 16 maggio 2022
di La Redazione
Gucci Cosmogonie
Gucci Cosmogonie © AndriaLive

Nei suoi appunti sullo show del Gucci Cosmogonie che debutta a Castel del Monte, Alessandro Michele rende omaggio a Hannah Arendt e Walter Benjamin, entrambi ebrei ed esiliati fuggirono dalla Germania e si incontrarono a Parigi negli anni '30 qui erano soliti vedersi in Rue Donbasle 10 dove Benjamin viveva e organizzava dibattiti tra gli emigrati. Proprio quest'ultimo era un "collezionista" di citazioni: «Lui le scopre dal profondo del mare - commenta Alessandro Michele, art director della maison Gucci - e lui li riporta alla superficie dell'acqua, come perle rare e preziose».

Così, Alessandro Michele, trae ispirazione dalla abilità di questo "cacciatore di perle" per «illuminare connessioni, che altrimenti sarebbero invisibili». 

Le prime foto esclusive degli ospiti in attesa della diretta prevista alle ore 20.25

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 17 maggio 2022 alle 16:33 :

    Verrebbe proprio da chiedere a Emiliano e alla sindaca Bruno se è questo baraccone glamour e gender fluid il modello che vogliamo offrire ai nostri giovani in futuro. Rispondi a Maria P.

  • Annalisa L. ha scritto il 16 maggio 2022 alle 21:30 :

    Mah invece di Cosmogonie direi Cosmogenderie. Nella diretta abbiamo visto tanti modelli vestiti da donne e viceversa tante modelle vestite come uomini. Per non parlare di quei modelli, tanti, che non si capiva bene se fossero uomini o donne. Rispondi a Annalisa L.

  • Annalisa L. ha scritto il 16 maggio 2022 alle 19:36 :

    Tutte queste storie di astri rischiano di rendere l'evento invece che epocale semplicemente ridicolo. Eccessivo lo sforzo di dare un'aura di classicità a quello che è pur sempre una sfilata che serve a presentare capi di abbigliamento e venderli, non certo per riesumare mitologie farlocche e ormai fuori moda. Rispondi a Annalisa L.