Pericoli per i più deboli

Truffe agli anziani, l'Arma dei Carabinieri presenta il vademecum per riconoscerle e difendersi

Spesso fingono di essere stati mandati da un parente o da un conoscente, altre volte possono presentarsi presso le abitazioni, in tuta da lavoro, in uniforme e mostrare un tesserino

Cronaca
Minervino giovedì 28 aprile 2022
di La Redazione
Truffe agli anziani
Truffe agli anziani © n.c.

Le truffe agli anziani sono sempre più frequenti perché sono proprio le persone più in là negli anni a trascorrere più tempo in casa, ma anche perché spesso conservano all’interno dell’abitazione somme di denaro in contanti o oggetti preziosi. Spesso fingono di essere stati mandati da un parente o da un conoscente, altre volte possono presentarsi presso le abitazioni, in tuta da lavoro, in uniforme e mostrare un tesserino oppure possono fermare il malcapitato di turno per strada offrendosi di accompagnarlo alla posta o in banca con l’unico intento di reperire informazioni utili.

Per questo motivo l'Arma dei Carabinieri ha diramato un utile vademecum per riconoscere e difendersi dai più comuni raggiri, basato sull'esperienza che le forze dell'ordine hanno maturato negli anni.

1) Non aprite mai la porta di casa a nessuno, siano uomini o donne, senza che sia previsto il loro arrivo, anche se dichiarano di  essere dipendenti Enel, Telecom o mostrano tesserini vari. Verificate sempre con una telefonata da quale ente sono stati eventualmente mandati e per quale motivo. Ricordate che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente.

2) Non aprite mai la porta di casa a persone che si presentano come assistenti sociali (principalmente donne ben vestite) o funzionari dell'Inps o del Comune, che vi prospettano aumenti di pensione o ricevimento di soldi o altri simili trucchi.

3) Quando fate operazioni in banca o all'ufficio postale, possibil­mente fatevi accompagnare da familiari o persone fidate, soprattutto in giorni di maggiore affollamento e ricordate che nessun impiegato vi rincorre per  segnalare un errore nel conteggio del denaro che vi ha consegnato.

4) Se siete a piedi ed avete prelevato denaro, durante il tragitto non fermatevi mai a parlare con persone sconosciute, non fatevi distrarre da nessuno con nessuna scusa anche se la persona è ben vestita ed ha modi gentili o vi parla di vostri figli o familiari (è un trucco per carpire la fiducia della potenziale vittima)

5) Quando siete per strada ed avete la borsa, camminate sempre mantenendo la stessa borsa "lato muro" sul marciapiede per evitare scippi. Per lo stesso motivo evitate di indossare collane in oro fuori dagli indumenti.

6) Quando utilizzate il bancomat o postamat usate prudenza ed evitate di operare se avete la senzazione che qualcuno vi osservi.

7) Non tenete il codice "pin" del bancomat in borsa e comunque non scrivetelo mai sul bancomat stesso.

8) Se qualche sconosciuto anche se ben vestito, insiste nel volervi fermare o far salire sulla sua auto con scuse varie (presentarsi a nome di figli o parenti, prospettare eredità ingenti, offerte di prodotti, vincite di denaro), in maniera secca e decisa ditegli "Non mi interessa nulla, vada via, non mi importuni altrimenti chiamo i carabinieri".

9) Per figli, nipoti e parenti stretti: non lasciate mai soli i vostri anziani anche se non abitate con loro. Fatevi vedere e sentire spesso e interessatevi dei loro problemi quotidiani. Accompagnateli in caso di operazioni di prelievo in banca o all'ufficio postale e ricordate loro di adottare sempre tutte le massime cautele in caso di avvicinamento da parte di sconosciuti, facendoli diffidare da qualsiasi proposta tesa a estorcere denaro.

10) Per i vicini di casa: se nel vostro condominio abitano anziani soli, fatevi vedere e scambiate sempre con loro quattro chiacchiere facendoli sentire meno soli, siate disponibili anche nel bisogno di piccoli aiuti quotidiani nei loro confronti, anche se loro per timidezza o vergogna non ve lo chiedono.

"Per qualsiasi sospetto o dubbio - esortano i Carabinieri della Stazione di Minervino Murge - chiedete sempre aiuto ad un parente o un vicino di casa e comunque non esitate a contattare i Carabinieri al numero 112 o allo 0883691010".

 

Lascia il tuo commento
commenti