Giovani talenti crescono

Minervino diventa set fotografico per le meravigliose creazioni di Carmine Tortorella... e incanta!

Tra passato e futuro: la grintosa nuova generazione di imprenditori minervinesi

Contenuti Suggeriti
Minervino martedì 06 novembre 2018
di Antonella Nalli
Tortorella Atelier Studio
Tortorella Atelier Studio © n.c.

Ci sono storie che meritano di essere raccontate, perché a Minervino Murge sono frequenti quelle che prevedono partenze e rare quelle sui ritorni. Storie di scelte che accomunano realtà generazionali ed imprenditoriali. Storie che intrecciano le vite di chi ha a cuore le proprie origini, di chi inverte la tendenza alla "fuga" e di chi non potendo tornare, mantiene vivo e forte il legame. Storie di incontri e opportunità. Ed è nata così la fortunata collaborazione di 5 talentuosi professionisti: Carmine Tortorella (stilista sartoriale d'alta moda), Saba Terlizzi (parrucchiera), Pietro Giocondo (videomaker), Nikla Sergio (fotografa), Enza Gravina (truccatrice), insieme a Maddalena Tancorre (promettente studentessa in fashion styling) e la bellissima Carmen Tiani (studentessa liceale dall'eleganza innata) che hanno dato vita ad un progetto di promozione delle proprie attività e competenze con una narrazione diretta e senza filtri,che esaltata la nostra cittadina e le sue bellezze,e di fatto iniziando una vera operazione di marketing territoriale.


Tortorella Atelier Studio

Carmine è partito 11 anni fa dalla sua terra alla conquista della realizzazione professionale che gli ha permesso di lavorare nelle più importanti aziende italiane e pugliesi nel campo dell'alta moda da sposa. Prima di aprire la sua attività a Minervino Murge in Via Cavour 38 è stato assistente alla direzione creativa e poi direttore creativo di una paio di case di alta moda dove ha avuto modo di studiare il mercato le tendenze, capendo come inserirsi in questo contesto e ripartendo dalla sua grande certezza: il paese di origine.

Il fascino del pezzo unico contemporaneo

Avendo avuto esperienza in realtà industriali come anche in quelle sartoriali, Carmine ha fuso le caratteristiche dei due mondi in una idea nuova e fresca, creando capi esclusivi e coerenti con il mercato attuale. Carmine ha realizzato una collezione capsule di circa 30 pezzi nel suo laboratorio sartoriale, dove incontra le clienti per conoscerle ed interpretare sogni e desideri sull'abito bianco più importante. Carmine racconta le donne con abiti unici dalle strutture leggere e pulite, tessuti preziosi e ricami artigianali. Le spose dell'atelier Tortorella sono glamour contemporanee, mai troppo scoperte o succinte, sempre più giovani, che con disinvoltura vengono accolte dal contesto armonioso dell'abito, dei suoi tessuti, delle forme e dei colori.

Minervino Murge, dove tutto inizia

È l'incantevole scenario naturale di Minervino che ispira Carmine. Tra le suggestioni artistiche e naturali a cui siamo assuefatti e la vita paesana, in cui siamo tutti cresciuti e di cui abbiamo beneficiato, che Carmine cattura i profumi e i colori. Si lascia affascinare e guidare dalle viste dei vicoli stretti e verticali che ritornano in modelli slanciati e sottili, le lunghe scalinate pulite che cotte di sole brillano come le sue preziose decorazioni, le grosse tende bianche sulle strade da cui si intuisce la presenza di tanta vita all'interno che nei suoi abiti si trasformano in piccole trasparenze e forme che accompagnano i corpi con una modernissima bianca delicatezza.

Lascia il tuo commento
commenti