La rete della solidarietà

Cittadinanzattiva dona il ricavato delle iscrizioni alla scuola socio-politica alla Caritas

Il centro “Emmaus” distribuirà “buoni spesa carne” alle famiglie assistite

Attualità
Minervino venerdì 10 aprile 2020
di La Redazione
Cittadinanzattiva
Cittadinanzattiva © MinervinoLive

Non si ferma la rete della solidarietà a Minervino nell’emergenza Covid 19. Il pensiero va soprattutto a quelle persone che già vivono uno stato di indigenza e che le misure restrittive hanno ulteriormente colpito.

La sezione di Minervino Murge di Cittadinanzattiva ha dovuto per forze maggiori fermare la propria attività formativa della Scuola di formazione all’impegno sociale e politico, portata avanti con “Cercasi un Fine” e la Diocesi.

La direzione della scuola ha deciso di devolvere l’intera somma delle iscrizioni dei partecipanti, tra cui 2 classi del Liceo Scientifico, alla Caritas che, attraverso il Centro di Ascolto e Prima Accoglienza “Emmaus”, fornirà alle famiglie già individuate e assistite dei buoni spesa per l’acquisto della carne presso le macellerie locali, in prossimità delle festività pasquali.

“L’azione sociale e politica deve essere principalmente orientata al bene di tutti, soprattutto di quanti in questo momento così difficile, restano i più penalizzati da misure restrittive” – riportano i responsabili della Scuola.

“Abbiamo pensato a questo segno molto immediato e concreto per supportare l’azione sociale che la Chiesa locale compie costantemente, non solo in momenti di crisi, per la promozione umana dei più poveri”.

Lascia il tuo commento
commenti