Iniziativa di preghiera

Coronavirus: Minervino in preghiera davanti al Crocifisso Nero, segui la diretta oggi alle 19

La supplica a porte chiuse in Cattedrale sarà vissuta solo dai sacerdoti, il simulacro resterà esposto per la preghiera personale

Attualità
Minervino venerdì 13 marzo 2020
di La Redazione
Il crocifisso miracoloso
Il crocifisso miracoloso © @minervinolive


Stiamo attraversando un momento molto difficile dai risvolti non ancora immaginabili e decifrabili. Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio il nostro Paese. L’auspicio che tutti desideriamo è che quanto prima il contagio possa fermarsi e possiamo riprendere le normali attività quotidiane.

Anche la comunità cristiana vive un momento di profonda sofferenza costretta a non poter vivere le celebrazioni, i sacramenti, la formazione e la carità nella forma comunitaria, accogliendo con responsabilità i decreti delle autorità governative.

Nel momento della prova i sacerdoti di Minervino Murge, stasera alle ore 19.00 si ritroveranno insieme nella preghiera in Chiesa Madre per una supplica particolare dinanzi al SS.mo Crocifisso Nero, che è stato riportato dal tempietto centrale dove normalmente è collocato, alla venerazione vicino all’altare.

Questo particolare momento di preghiera non sarà aperto al pubblico, ma sarà vissuto solo dai sacerdoti. I fedeli potranno seguire la preghiera in diretta su Minervino Live da questa pagina e sui nostri canali social.

Il simulacro rimarrà successivamente esposto in Chiesa Madre unicamente per la preghiera personale.

Il popolo minervinese ha chiesto l’intercessione del Cristo Crocifisso in particolari momenti della sua storia, pregando davanti al simulacro ritenuto appunto miracoloso per gli interventi prodigiosi ottenuti a favore della cittadinanza, come ricordano le due lapidi poste sotto l’altare maggiore della nostra Cattedrale.

L'ultima volta che il Crocifisso è stato prelevato e portato in processione per una circostanza simile è stato il 10 maggio del 1901 a causa della siccità. Successivamente è uscito solamente il venerdì santo degli anni giubilari ordinari e straordinari e in occasione del restauro e della ordinazione episcopale di don Luigi Renna.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti