Un’opportunità di confronto su temi di interesse multidisciplinare

"DiversaMente prendersi cura": un’opportunità di confronto su temi di interesse multidisciplinare

Un corso di alta formazione, da marzo ad ottobre 2020, destinato a medici, psicologi, assistenti sociali, infermieri, farmacisti, educatori professionali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, biologi e odontoiatri

Attualità
Minervino lunedì 17 febbraio 2020
di La Redazione
"DiversaMente prendersi cura" © n.c.

Parte a Marzo la sfida di Alta Formazione nella Città di Barletta, presso la sede del Future Center il corso "DiversaMente prendersi cura" ideato non solo per chi è interessato agli ECM (50 crediti formativi), ma una vera sfida per crescere in vari ambiti disciplinari. Il corso è destinato a 100 partecipanti; già diverse le iscrizioni tra i protagonisti dei vari Ordini Professionali patrocinanti. Medici, Psicologi, Infermieri, Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Assistenti sociali e Farmacisti.

Una grande possibilità di dialogo per creare una identità professionale condivisa che miri al benessere della persona, prima ancora che alla cura. Il corso è rivolto a chi ha entusiasmo e voglia di sperimentarsi in tecniche innovative riguardanti argomenti di grande attualità. Fornisce un’opportunità di confronto su temi di interesse multidisciplinare: gelotologia, formazione aziendale, la nuova recovery, relazione medicina di base/farmacia/psichiatria. Gli obiettivi del corso saranno quelli di appropriarsi di nuove modalità del “prendersi” cura, intese come nuove risorse strategiche coadiuvanti ai trattamenti farmacologici e psicoterapici. L'inizio è fissato al 28 marzo e gli incontri si terranno mensilmente fino ad ottobre con pausa per i mesi di luglio e agosto.

Il coordinamento scientifico del dott. Saverio Costantino Psicologo psicoterapeuta, della psichiatra dott.ssa Liso Maria, segreteria organizzativa dott.ssa Lorusso Elena.

Saranno presenti il coach di Inventrix Ivano Scolieri che presenterà anche il suo ultimo lavoro prodotto con Carlo Massarini "Pianoforte"; il responsabile Eurizon del Sud Fabio Giuliani, il Gelotologo romano Leonardo Spina.

Non la solita proposta di parte e monotematica, ma una dimensione partecipata con tutti coloro che possono determinare una identità e non una scissione. I temi che si affronteranno saranno una proposta che desterà curiosità, attiverà destabilizzazione più che confermare certezze.

Presenti all'evento il Presidente dell'Ordine Regionale degli Psicologi Vincenzo Gesualdo, il Presidente Ordine Medici BAT, il dott. Dino Delvecchio, Il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della BAT lo Psichiatra dott. Giuseppe Barrasso, la Direttrice del Servizio di Neuropsichaitria della BAT dott.ssa Brigida Figliolia, il Presidemte Ordine infermieri Giuseppe Papagni, e gli altri autorevoli relatori, come da programma in gioco con noi e per noi.

Grande importanza avrà la comunicazione, unire sarà la sfida alla grande seduzione di dividere, esserci rappresenterà una conferma a costruire, in differenziazione allo sterile protagonismo di parte che imperversa. Tutti in frontiera per comunicare bene stili di vita “sani” per produrre benessere alternativo. In questa bella grande occasione anche Partnership di tutto rilievo, importanti sostenitori BCC, Fertilsud, Palazzo Mariano, Eurizon, Lo Smeraldo, Del Negro.

Lascia il tuo commento
commenti