Mobilità sostenibile

Installate le colonnine per la ricarica di auto elettriche a Minervino, ecco dove

L’Amministrazione comunale installa 4 postazioni per la ricarica di auto elettriche grazie al progetto di Borghi Autentici

Attualità
Minervino martedì 21 gennaio 2020
di La Redazione
Colonnina elettrica in via di Vagno
Colonnina elettrica in via di Vagno © n.c.

In questi giorni sono in atto i lavori di installazione di 4 postazione per la ricarica di auto elettriche. Si tratta di un progetto al quale ha aderito l’Amministrazione Comunale di Minervino Murge grazie al bando realizzato dall’associazione Borghi Autentici d’Italia alla quale il nostro Comune aderisce dal 2008. “Vieni in un Borgo Autentico a ricaricarti” è un'iniziativa che l'Associazione Borghi Autentici d'Italia, in collaborazione con Enel X, promuove nella rete dei comuni associati per diffondere la mobilità sostenibile e rendere sempre più i borghi autentici "destinazioni di qualità sociale ed ambientale".

Grazie a questa adesione a Minervino saranno 4 le colonnine fornite gratuitamente da Enel X nelle seguenti vie:

Piazza A. Moro (vicino al presidio della Polizia Locale)

Piazza Gramsci (ingresso via Di Vagno)

Viale Di Vittorio (presso Villa Comunale)

Via Giordano Bruno (nei pressi stazione di servizio Q8)

Le 4 IDR (installazioni di ricarica) sono della nuova tipologia JuicePole, ognuna dotata di due prese trifase per consentire la ricarica di due veicoli in contemporanea, con una potenza complessiva a pieno carico di 44 kW e sono idonee alla ricarica di tutti i tipi di veicoli elettrici senza vincoli di operatore. I tempi per una ricarica completa variano tra una e due ore a seconda del veicolo e dello stato della batteria.

Le auto elettriche in circolazione nel nostro Paese hanno come maggiore problema la reperibilità delle stazioni di ricarica che molto spesso non sono presenti nemmeno nelle città di medie/grandi dimensioni. Averne 4 a Minervino sarà un servizio che sarà gradito soprattutto ai turisti alla ricerca di questa fonte di energia per le loro vetture. Le case automobilistiche nel loro complesso hanno già annunciato l'immissione sul mercato entro il 2025, di 150 nuovi modelli elettrici e le stesse fonti prevedono a quella data una quota del mercato auto pari al 30%.

Soddisfatto l’assessore all’Ambiente, Massimiliano Bevilacqua : “Un’operazione a costo zero per il nostro Comune, in seguito al progetto Ricaricati in un borgo e al protocollo sottoscritto con “ Enel X Mobility”. Si tratta di un’azione innovativa nella logica della pianificazione ambientale e della mobilità sostenibile”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 27 gennaio 2020 alle 21:53 :

    Non sarei cosi felice di cedere gratis parti di suolo pubblico comunale a una società privata che vende energia elettrica. Rispondi a Franco

    Giuseppe ha scritto il 28 gennaio 2020 alle 21:42 :

    Criticare sempre e senza motivo Rispondi a Giuseppe

  • Luigi Labarbuta ha scritto il 23 gennaio 2020 alle 06:21 :

    Benissimo...... Ora c'è da sperare anche per i ripetitori radio TV e telefonici da installare nella parte est verso la Croce. In quella metà paese i segnali sono assenti e la popolazione si lamenta. Grazie a tutti Rispondi a Luigi Labarbuta

    Giuseppe loiacono ha scritto il 28 gennaio 2020 alle 21:43 :

    Ecco un altro... Rispondi a Giuseppe loiacono