Si muovono i primi passi verso una città pet-friendly

Stipulata convenzione tra ENPA Barletta e Comune di Minervino

la convenzione mette a disposizione dell’Amministrazione Comunale, volontari in grado di coadiuvare lo stesso Ente in alcune attività che attengono alla tutela dei gatti del territorio

Attualità
Minervino sabato 07 dicembre 2019
di La Redazione
Stipulata convenzione tra ENPA Barletta e Comune di Minervino
Stipulata convenzione tra ENPA Barletta e Comune di Minervino © n.c.

Stipulata ieri, 06.12.2019, una convenzione tra il Comune di Minervino Murge e l’ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI Onlus, per il tramite della sua articolazione locale, la Sezione di Barletta.

Il Presidente ENPA Barletta, Francesco Calabrese, sottolinea quanto sia importante esportare in più comuni le buone iniziative e le collaborazioni tra istituzioni locali e associazioni di volontariato.

Infatti, come ricorda la Vice Presidente ENPA Barletta, Annarita Distaso, l’obiettivo è quello di promuovere una cooperazione tra volontari della Sezione di Barletta dell’ENPA, Amministrazione comunale di Minervino Murge e perché no residenti, affinché si possa provare a replicare le sinergie che già da tempo sono collaudate nel territorio del Comune di Barletta.

Con la convenzione sottoscritta si inizia finalmente a dare attuazione ad alcune delle previsioni delle Legge 281/1991 e della Legge Regionale della Puglia n. 12/1995.

In particolare, la convenzione mette a disposizione dell’Amministrazione Comunale, volontari in grado di coadiuvare lo stesso Ente in alcune attività che attengono alla tutela dei gatti del territorio.

La legge nazionale e quella regionale, in relazione ai randagi, prevedono una serie di adempimenti per comuni e ASL, non solo per i cani, ma anche per i gatti; tuttavia, molto spesso solo l’apporto delle associazioni di volontariato consente alle istituzioni locali di pianificare attività di censimento e controllo dei randagi. Quanto alle colonie di gatti, però, ciò che più rileva, oltre al censimento, è la vera e propria attività di prevenzione; infatti, censire una colonia felina è solo il primo passo dato che poi è di fondamentare importanza l’aiuto di volontari che consentano l’avvio delle attività di sterilizzazione presso il Servizio Veterinario ASL territorialmente competente.

Il Direttivo della Sezione di Barletta dell’ENPA evidenzia il valore di una maggiore attenzione per tutto il territorio locale e l’importanza di non limitare la propria visione del volontariato (ma anche dell’azione amministrativa), ai confini comunali. Questo perché ci sono temi sociali che devono essere affrontati con uno sguardo più ampio e, come nel caso dell’elevato tasso di randagismo, tale problema non può essere considerato e affrontato come una questione comunale, ma si deve guardare anche alle realtà limitrofe e collaborare per ricercare assieme strategie e soluzioni più efficaci.

Nell’ambito delle attività che i volontari dell’ENPA svolgeranno si è già provveduto a protocollare una richiesta di patrocinio del Comune di Minervino Murge per una campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini su quelle che devono essere le corrette condotte da tenere nell’accudire una colonia felina e cioè le modalità di alimentazione, il rispetto dell’igiene e del decoro urbano, il rispetto della figura del tutore di colonia ecc.. La campana di informazione e sensibilizzazione avrà anche la finalità di far conoscere ai cittadini le condotte illegali in danno agli animali che sono considerate reati e le norme penali che le disciplinano.

Per informazioni i volontari della Sezione di Barletta dell’ENPA sono a disposizione e possono essere contattati tramite l’indirizzo email barletta@enpa.org e i profili “ENPA Barletta” Facebook e Instagram.

Lascia il tuo commento
commenti