Memoria e commemorazione

Commemorazione dei defunti e festa dell'Unità Nazionale, ecco il programma a Minervino

​Oggi sabato 2 novembre e lunedì 4 novembre sono giornate importanti e significative a livello nazionale, sia dal punto di vista religioso che laico

Attualità
Minervino sabato 02 novembre 2019
di La Redazione
Monumento caduti Minervino
Monumento caduti Minervino © n.c.

Oggi sabato 2 novembre e lunedì 4 novembre sono giornate importanti e significative a livello nazionale, sia dal punto di vista religioso che laico. Nella giornata odierna, infatti, la chiesa invita i fedeli a commemorare i fratelli defunti attraverso la preghiera e visitandone le spoglie presso i luoghi di sepoltura. Il 4 novembre lo Stato italiano festeggia le Forze Armate e l'Unità Nazionale.

La data del 4 novembre corrisponde all’anniversario del cosiddetto armistizio di Villa Giusti del 1918, e in Italia si fa coincidere generalmente l’armistizio con la fine della Prima guerra mondiale. Il comandante delle forze armate italiane, il generale Armando Diaz, comunicò con un bollettino la fine della Guerra e la vittoria: «La guerra contro l’Austria-Ungheria che l’Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi, è vinta. […] I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo, risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza».

Anche Minervino celebrerà in maniera ufficiale tali giornate. Oggi 2 novembre alle ore 9.00 è prevista la celebrazione solenne della Santa Messa da parte del vescovo mons. Luigi Mansi presso il civico cimitero. Seguirà alle ore 10.00, la deposizione della corona preso il monumento dei caduti.

Nella giornata di lunedì 4 novembre alle ore 11.00 è previsto il raduno presso piazza Gramsci, dove gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Pietrocola - Mazzini” e del Liceo “E. Fermi” di Minervino esporranno riflessioni riguardanti il tema della giornata. Seguirà la deposizione della corona con gli onori ai caduti di tutte le guerre da parte della sindaca Mancini. Alle ore 12.00 sarà possibile assistere all'allocuzione del Dott. Giuseppe di Cuonzo Sanza, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Culturale “Famiglia Dignanese” e Delegato di Barletta dei Dalmati Italiani.

Lascia il tuo commento
commenti