Cura dei luoghi pubblici

Parco giochi in Villa Faro, nessuna manutenzione in estate

A due anni dall’inaugurazione la mancanza di manutenzione sta portando il luogo nel degrado

Attualità
Minervino mercoledì 14 agosto 2019
di La Redazione
Parco giochi in villa faro
Parco giochi in villa faro © MinervinoLive

Il nuovo parco giochi in villa Faro inaugurato poco più di due anni fa si presenta oggi in uno stato di oggettivo abbandono. Doveva essere il fiore all’occhiello dell’Amministrazione che ha realizzato l’opera con i fondi rivenienti dai risparmi delle indennità non percepite. Non solo. Ricorderete che il parco giochi è stato realizzato anche grazie a un contributo che un gruppo di cittadini nati nell’anno 1976 hanno voluto lasciare per la realizzazione di quest’opera pubblica per i loro figli. Ma nostro malgrado, raccogliendo anche le segnalazioni di molti cittadini, ci duole constatare che giunti ormai nel pieno dell’estate nessuna manutenzione è stata fatta in questo luogo ludico molto frequentato dalle famiglie in queste giornate.

Facendo un piccolo sopralluogo ci si è resi conto della pericolosità del cancelletto di ferro con la rete metallica che si è staccata dalla cornice e che può graffiare chi si appresta a varcare la soglia. All’interno della villetta è completamente sparito il verde del prato naturale che fu piantato, e risulta non funzionante l’impianto di irrigazione. Le mattonelle antitrauma poste sotto le giostrine sono in gran parte saltate e utilizzate dai bambini per giocare, lasciando scoperto il fondo in cemento. Le due macchinine, poste su delle molle, rotte e inutilizzabili ormai da settimane senza nessuno che riesca a porvi rimedio, seppure nella rimozione. La girandola è visibilmente sfasata nel suo asse e compie una rotazione pendente.

Un peccato perché finalmente dopo tanto tempo la nostra villa comunale si dotava di uno spazio idoneo e curato per i più piccoli, ma solo dopo due anni è visibile la mancanza di cura e manutenzione costante di un luogo, che seppur sottoposto anche a forti sollecitazioni da parte di ragazzi che indisciplinatamente utilizzano i giochi, non può essere lasciato per tanto tempo senza interventi di ripristino.

A quanto è dato sapere la manutenzione per i primi tre anni doveva essere a carico della ditta che ha realizzato l’opera, pertanto chiediamo alle autorità preposte di sollecitare tali interventi prima che altre mattonelle possano saltare, ad esempio, creando un effetto domino che a breve potrebbe privare del tutto la pavimentazione. O magari di ripristinare il manto erboso apponendo erba sintetica che chiede meno manutenzione. Così come ci sembra di facile soluzione la riparazione delle due macchinine molleggianti. Per i più piccoli della comunità crediamo non debbano essere risparmiate le attenzioni nella sicurezza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • ANTONIO DI PALMA ha scritto il 17 agosto 2019 alle 18:04 :

    ......per i più piccoli della comunità crediamo non debbano essere risparmiate le attenzioni nella sicurezza . SONO LE ATTENZIONI AI PIU' PICCOLI A FAR GRANDE UNA COMUNITA' ! Su questo concetto risiede tutta la serietà di una AMMINISTRAZIONE SERIA che si è caricata "il bene del paese" . Rispondi a ANTONIO DI PALMA