La denuncia

Il degrado dei bagni pubblici, un problema mai risolto

In pieno periodo estivo lo spettacolo che si presenta ai turisti non è decoroso

Attualità
Minervino giovedì 11 luglio 2019
di La Redazione
Vandali si divertono a imbrattare i bagni pubblici
Vandali si divertono a imbrattare i bagni pubblici © MinervinoLive

In ogni paese che per definizione voglia essere chiamato “civile”, il primo passo per fregiarsi di tale status lo si può ricavare dal modo in cui la collettività si occupa dei beni pubblici.

A Minervino da questo punto di vista, come nel caso che tratteremo a seguire, siamo esattamente agli antipodi. Vogliamo infatti denunciare il vandalismo che puntualmente viene messo in atto nei bagni pubblici siti in Villa Faro e Piazza Bovio, che rendono le strutture totalmente invivibili. Sono difatti innumerevoli le lamentele pervenute da parte dei concittadini che si occupano della pulizia dello stabile, che puntualmente al termine di ogni serata, si presenta in uno stato pietoso.

Ovviamente la colpa per questa situazione è da imputare ad alcuni sconosciuti soggetti, che non curanti dei danni causati si divertono ad imbrattare, sporcare e distruggere. Vi è un vero e proprio divertimento da parte di questi indefinibili personaggi, che non appena vedono la struttura ripulita e per il cui impegno e professionalità si ringrazia la ditta Minerva Lux si divertono ad imbrattare nuovamente.

A ciò si aggiunge il mancato adempimento della promessa elettorale della sindaca Mancini che, prima delle elezioni, prometteva la sistemazione dei bagni pubblici, spostandone l'ubicazione nella vicina via Barbera nei pressi del Centro Sociale Anziani. Sarebbe importante, a questo punto, considerare - come avviene in molte altre città - il pagamento di un piccolo obolo a fronte dell'utilizzo del bagno. Un piccolo gesto che servirebbe a coprire le spese per la pulizia e manutenzione e servirebbe a responsabilizzare gli utenti.

Nella foto gallery a seguire, potrete capire di cosa stiamo parlando, ovvero escrementi per terra, sui muri e negli urinatoi, urina nei lavandini e altre indecenze varie. Ovviamente consigliamo ai deboli di stomaco di astenersi dal prenderne visione. Alla luce di tale situazione, ci è sembrato doveroso denunciare il degrado nel quale ci troviamo a vivere e che di certo, considerato l’afflusso di forestieri che giungono a Minervino nel periodo estivo, non lascia di certo un’opinione edificante del nostro Comune.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • arianna ha scritto il 12 luglio 2019 alle 09:15 :

    consiglio vivamente di collocare una persona che curi il servizio ed assicura la sorveglianza Rispondi a arianna