Spazi e luoghi della città

Un addio pieno di polemiche per il campetto "La Trasfigurazione"

Smantellato dagli stessi volontari che lo costruirono il campetto inaugurato solo un anno fa

Attualità
Minervino lunedì 01 luglio 2019
di La Redazione
Il campetto smantellato
Il campetto smantellato © n. c.

Questa è una delle storie che mai vorremmo, ma spesso ci capita di raccontare. Il 28 luglio 2018 veniva inaugurato il campetto "La Trasfigurazione", con tanto di cerimonia e partita inaugurale alla quale aveva preso parte simbolicamente anche l'allora vice sindaco Brizzi e la prima cittadina Mancini.

Un campetto fortemente voluto dalle famiglie dei bambini-ragazzi residenti in via Tommaso Fiore e dintorni, ma che questa mattina, a malincuore, ha conosciuto la sua fine. Gia, perché questa mattina, gli stessi genitori che avevano sudato per realizzarlo, magari con tanto rammarico, ne hanno iniziato lo smantellamento.

Un'idea quella del campetto nata, appunto, dai genitori dei ragazzi, ma che molto presto aveva conosciuto il placet della Sindaca che aveva promesso anche un contributo economico, mai arrivato, senza però scoraggiare i volenterosi genitori che, sotto il sole cocente di luglio, montavano recinzioni, scaricavano camion di sabbia per il semplice divertimento dei loro bimbi.

A fine estate del 2018 iniziano i primi atti vandalici e le prime lamentele di alcuni residenti che accusavano i bambini di urla e schiamazzi in ore non opportune infastiditi anche dalla polvere che, a loro dire, entrava in casa ogni qual volta il terreno veniva smosso, fino a qualche giorno fa, quando un increscioso episodio aveva spaventato bambini e genitori e che, di fatto, ha sancito la morte del campetto.

Resta il rammarico per una vicenda che, con un po di educazione civica e un po di tolleranza, non si sarebbe conclusa così.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna Maria matone ha scritto il 01 luglio 2019 alle 11:56 :

    Peccato per i nostri figli che con tanto spazio non viene creato loro un posto "regolare" e che non dia fastidio a nessuno,ma se è stato smantellato vuol dire che la legge dice questo.!!.Peccato per quei genitori che hanno fatto ciò per amore dei figli , investendo tempo e denaro... chissà se vale per tutti questa legge a Minervino!!! Rispondi a Anna Maria matone