Inclusione sociale

Disabilità e inclusione, festa alle Opere Pie Riunite per la conclusione delle attività

I ragazzi si sono esibiti in una prestazione teatrale e musicale, dando prova delle abilità acquisite

Attualità
Minervino lunedì 10 giugno 2019
di La Redazione
Il Direttore Generale della ASL BAT, avv. Alessandro Delle Donne in visita presso le Opere Pie Riunite
Il Direttore Generale della ASL BAT, avv. Alessandro Delle Donne in visita presso le Opere Pie Riunite © n.c.

Nella mattina del 6 giugno, alla presenza del Direttore Generale della ASL BAT, avv. Alessandro Delle Donne, del Direttore Amministrativo, dott. Giulio Schito, del Direttore del Distretto s.s. n. 3, dott. Domenico Antonelli, del Presidente delle Opere Pie Riunite, sac. Riccardo Taccardi, i giovani utenti diversamente abili del Centro Diurno Socio - Educativo e Riabilitativo delle Opere Pie Riunite di Minervino Murge, hanno dato vita ad una performance a conclusione delle attività che li hanno visto impegnati, nel periodo compreso tra ottobre 2018 e giugno 2019, in numerose attività laboratoriali e socio educative.

Nel corso della manifestazione è stata presentata, quale lavoro finale del laboratorio di cartapesta, una riproduzione di un angolo di Minervino Murge, eseguito sotto la guida dei maestri esperti dell'Associazione Culturale "Laportablu".

I ragazzi si sono esibiti in una prestazione teatrale e musicale, dando prova delle abilità acquisite attraverso gli interventi educativi mirati.

Grande soddisfazione è stata espressa dalle famiglie e dai presenti per i risultati ottenuti.

"Ringrazio per la fattiva collaborazione, la coordinatrice, le educatrici, l'assistente sociale, la fisioterapista, il personale tutto, la coop. Trifoglio, l’ Ass. Culturale “Laportablu” e l'Associazione "Comunità e Disabile" onlus, che ha sostenuto le iniziative con entusiasmo e totale disponibilità" dichiara don Riccardo Taccardi che conclude "L’augurio che con la ripresa delle attività ci si possa avvalere, tramite la convenzione con la ASL, della contribuzione finanziaria della Regione per poter, offrire ai giovani utenti, maggiori e migliori opportunità educative e formative".


Lascia il tuo commento
commenti