Prevenzione

“Stop alle truffe agli anziani” un incontro per salvaguardare gli anziani da eventuali truffe

Un appuntamento finalizzato alla prevenzione, considerando quanto episodi di truffa a danno degli anziani siano frequenti

Attualità
Minervino martedì 19 marzo 2019
di Mariamichela Sarcinelli
La locandina
La locandina © n.c.

“Stop alle truffe agli anziani” è il titolo del convegno che si terrà giovedì 21 marzo alle ore 18,30 nel centro sociale anziani in via Luigi Barbera. Un appuntamento finalizzato alla prevenzione, considerando quanto episodi di truffa a danno degli anziani siano frequenti. I casi segnalati sono però solo una parte, molte truffe, infatti, non vengono nemmeno denunciate dagli anziani, per vergogna o timore che i familiari vengano avvertiti e li considerino non più capaci di gestirsi autonomamente.

Anche a Minervino questo fenomeno si è più volte verificato e la voglia di poter salvaguardare gli anziani da episodi di questo tipo sono alla base di questo incontro. Dopo i saluti della sindaca Maria Laura Mancini prenderanno parte nel dibattito Maria Bellini assessore alle politiche sociali di Minervino Murge e alcuni esponenti delle forze dell’ordine, tra i quali il comandante della locale stazione dei carabinieri Alfredo Bellanza, che faranno luce sul pericolo e sulle possibili tattiche per mettersi al riparo da incresciosi episodi.

Facendo leva sulla paura e sul senso di incredulità che incutono nei malcapitati, i malviventi invitano le vittime a contattare un numero telefonico al quale naturalmente risponderà un complice, che poi invierà qualcuno a casa della vittima per ritirare il denaro richiesto. Spesso la truffa segue queste dinamiche. Il tutto si svolge nell’arco di pochissimi minuti che non permettono, a chi è stato raggirato di rendersi conto di quello che sta succedendo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • vincenzo pallanti ha scritto il 20 marzo 2019 alle 15:53 :

    Bravissimi!!! Io da anni utilizzo tellows.it per difendemi da questi delinquenti...e anche il buon senso! Rispondi a vincenzo pallanti