L'evento in programma domani

Un monologo all'interno dell'ex Cinema Moderno per l'inaugurazione del centro antiviolenza

Domani 2 dicembre dalle ore 19.30 presso l'ex Cinema Moderno di Minervino

Attualità
Minervino sabato 01 dicembre 2018
di Mariamichela Sarcinelli
Ex cinema moderno
Ex cinema moderno © MinervinoLive

Domani 2 dicembre dalle ore 19.30 nel ex Cinema Moderno, ci sarà la presentazione del centro antiviolenza "Riscoprirsi". Il centro ha da poco sottoscritto la convenzione con l’ambito territoriale di Canosa-Minervino-Spinazzola per la gestione degli sportelli per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere.

Durante l'evento interverrà la sindaca Maria Laura Mancini e l'avvocato Annalisa Iacobone, consulente legale del centro. A termine della presentazione si alzerà il sipario e la serata proseguirà con un monologo tragicomico "Certi giorni", diretto ed interpretato da Arianna Gambaccini.

A colloquio con il pubblico, una donna che vive la felicità della vita coniugale, fin quando succede una di quelle cose che va a ledere la sua serenità. Una di quelle cose che riempie la cronaca dei giornali. Una piaga sociale che si sta allargando a macchia d’olio e che merita un’attenzione particolare poiché coinvolge la sfera emotiva, psicologica, sessuale e sentimentale degli individui intrappolati nella sua rete.

Il centro antiviolenza "Riscoprirsi" assicurerà sul nostro territorio le attività di ascolto di tutela e protezione delle vittime di violenza di genere anche attraverso l'apertura degli sportelli settimanali. A Minervino lo sportello sarà situato nel presidio ospedaliero e riceverà ogni martedi dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Il centro gestirà inoltre il programma di prevenzione alla violenza di genere "Il silenzio non è oro" finanziato dalla Regione Puglia e dall'ambito territoriale. Non solo il 25 novembre ma ogni singolo giorno per contrastare la violenza.

Lascia il tuo commento
commenti