L'evento

Gli scolari minervinesi rinnovano il patto con la natura

Stamane nelle vicinanze della Grotta é stata presentata la Palina tipografica per la nascita del nuovo bosco di lecci

Attualità
Minervino mercoledì 09 giugno 2021
di Mariamichela Sarcinelli
Gli scolari minervinesi rinnovano il patto con la natura
Gli scolari minervinesi rinnovano il patto con la natura © n.c.

Presentata oggi la Palina topografica che andrà ad indicare la nascita del bosco di lecci in prossimità della Grotta di San Michele. I bambini delle classi II A, III C, III D e della V A accompagnati da genitori ed insegnanti hanno rinnovato  il loro impegno nei confronti della natura. La manifestazione ha avuto lo scopo di sensibilizzare genitori ed alunni alla tutela dei lecci durante la stagione estiva, la più critica per la vita delle piante. Durante la mattinata è stato presentato il quadro esplicativo prodotto dal Cai Tam, Commissione centrale per la  tutela dell'ambiente montano, nel quale vengono  elencate le linee guida per  prendersi cura del bosco.

 Rientra nel quadro esplicativo anche la possibilità di trasformare il sito in un grande parco ginnico. L'idea ha ispirato l'estro creativo degli alunni che hanno già architettato la struttura del parco attraverso disegni ed acquerelli. La missione che da anni porta avanti l'Istituto comprensivo Pietrocola- Mazzini  è quella di contrastare l'inciviltà e gli incendi boschivi di natura dolosa, sensibilizzando gli alunni e le loro famiglie, affinché il rispetto per l'ambiente sia veicolato soprattutto fra le mura domestiche. Queste iniziative rientrano nel progetto pluriennale "Insieme per la riqualificazione urbana e la salvaguardia delle tradizioni" curato dell'insegnante Nunzia Bevilacqua che ricopre anche il prestigioso incarico di presidente del Cai Tam Puglia. "Non mi stancherò mai di sensibilizzare alunni, famiglie e cittadini tutti alla tutela del nostro territorio, una vera perla per le sue caratteristiche geomorfologiche e per la sua biodiversità", ci ha detto Bevilacqua. 

Quest'anno è arrivato anche un omaggio da parte della famiglia Lanzetta che ha regalato alla cittadinanza una stele che segnerà l'ingresso per immettersi nel boschetto della Grotta di San Michele. Presenti alla cerimonia Gennaro Minerva,  presidente del Cai Tam Bari, la sindaca Maria Laura Mancini e la dirigente scolastica dell' istituto comprensivo Pietrocola Mazzini Addolorata Lionetti.   La mattinata si è conclusa con la visita degli alunni alla Grotta e alla Chiesa della Croce, anche questo un rituale per mostrare loro l'eredità del passato.

Lascia il tuo commento
commenti