Sport e territorio

Gara primaverile di pesca presso la diga Locone, la promozione del territorio passa dallo sport

La competizione ha visto sfidarsi a colpi di canna e lenza 25 partecipanti provenienti da varie zone della Puglia e della vicina Basilicata

Altri Sport
Minervino lunedì 15 aprile 2019
di La Redazione
Premiazione
Premiazione © n. c.

Si è svolta domenica scorsa, 14 aprile, presso l'invaso della diga Locone (zona "Cornutiello"), la prima gara primaverile di pesca organizzata dalla locale associazione "C.P.A. Cuore della Pesca" con il patrocinio del Comune di Minervino Murge.

La competizione ha visto sfidarsi a colpi di canna e lenza 25 partecipanti provenienti da varie zone della Puglia e della vicina Basilicata.

Dopo la fase di pasturazione, la gara è durata dalle 9.00 alle 12.00. I settori esche dei partecipanti erano così costituiti: 2 scatole di mail, 20 litri di pastura, 1 kg di bigattini e una scatola di lombrichi solo da innesto.

Spazio anche ai più piccoli, per i quali è stato allestito un apposito campo di gara.

A vincere è stato il giovanissimo Baldo Santantonio, materano di 14 anni, che ha pescato circa 2,5 kg tra carpe, persico trota, carassi e breme.

Promozione del territorio che passa anche dai premi. Oltre a kit professionali per gli amanti della pesca, anche molti prodotti simbolo del territorio minervinese.

Ancora un'iniziativa da parte di "C.P.A. Cuore della Pesca", che si somma alle altre iniziative messe in campo anche da altre associazioni, per rendere Minervino scenario ideale per manifestazioni e pratiche sportive tra scorci e natura. Un elemento di attrazione, costituito dalla diga del Locone, che grazie all'impegno dei giovani soci, incoraggiati dalle istituzioni, può diventare un fattore trainante, troppo spesso dimenticato da chi si occupa di turismo locale.

Lascia il tuo commento
commenti