Giacinto Lombardi Arte e Pensieri Leggi tutti gli articoli

Giacinto Lombardi, nato a Minervino Murge 62 anni fa,  insegna Filosofia e  Storia presso il locale Liceo Scientifico E. Fermi dal 2005. Prima di allora ha insegnato Italiano e Storia a Canosa e, prima ancora è stato insegnate di Lettere nella provincia di Torino.
 

Si è laureato presso l’Università di Bari in Filosofia nel 1977 con una tesi dal titolo “Marxismo e psicoanalisi in Wilhem Rech”, un argomento che dice tutto circa le sue passioni in età giovanile: politica, psicoanalisi ed olismo occidentale, così egli stesso definisce l’opera di Reich, pensatore di raccordo tra Oriente e Occidente.


 Ha pubblicato un libro di poesia, di cui non ha venduto nemmeno una copia così gli è passata la voglia di scrivere in versi, ha un romanzo nel cassetto che promette di pubblicare prima o poi.


Dei filosofi apprezza Kant ma non disdegna i post hegeliani con i loro pessimismi, la loro angoscia e disperazione, la loro solitudine interiore di fronte all’universo perché pensa che sia più nobile parlare del male che del bene: la salute si difende curando le malattie e non contemplando la perfezione.
 Ama l’esperienza della religione laica e della teosofia che rappresentano il titanico tentativo dell’uomo di giungere all’assoluto con le sole forze della ragione e del sentimento interpretando i segni del divino sparsi sapientemente nella natura e nell’arte. 

Gli ultimi articoli di Giacinto LombardiVedi tutti

"Io, Agamennone - Gli eroi di Omero", un libro di Guidorizzi sul passato che fa riflettere sul futuro

Arte e Pensieri
gio 13 aprile
Da Agamennone ai leaders del nostro tempo, i consigli letterari di Giacinto Lombardi e Enrico Tedeschi

La pelle: innocenza e crudeltà dell’Italia di Malaparte

Arte e Pensieri
mar 14 giugno
E’ un mondo di cialtroni, cialtroni napoletani e pazzi americani, il mondo che ci presenta Liliana Cavani nel film La Pelle (1981) tratto dall’omonimo romanzo di Curzio Malaparte

Grottelline, due sindaci e un sito

Arte e Pensieri
mar 10 maggio
Propongo ai lettori della mia rubrica un lavoro di Alessandra Tomarchio che ho trovato molto interessante

Malanova: da una storia vera una grande riflessione sulla violenza sulle donne

Arte e Pensieri
lun 18 aprile
Tratto dall’omonimo romanzo verità di Cristina Zagara, nasce la pièce teatrale scritta e recitata da Ture Magro e presentata il 7 aprile presso l’auditorium del Liceo Minervino Murge
Altri articoli
Gli articoli più letti