La nota dei due esponenti politici

Rizzi e Tricarico: La situazione del manto stradale richiede interventi urgenti

I due coordinatori cittadini fanno un resoconto di quella che è l’attuale situazione delle strade minervinesi

Politica
Minervino mercoledì 09 maggio 2018
di La Redazione
La situazione delle strade minervinesi
La situazione delle strade minervinesi © n.c.

Con una nota congiunta i coordinatori cittadini del Nuovo Psi e dell’Italia dei Valori, Alfonso Tricarico e Sabino Rizzi, commentano la situazione di disagio venutasi a creare nel nostro paese, inerente il carente stato in cui versano le strade del centro abitato, dando particolare enfasi alla precarietà della segnaletica stradale.

Tricarico e Rizzi fanno un resoconto di quella che è l’attuale situazione:

“Le strade sono un biglietto da visita, soprattutto in occasione di manifestazioni ed eventi, dove il grande afflusso di residenti e turisti, mette a grave repentaglio la sicurezza e la vivibilità. L'amministrazione Mancini non interviene per colmare tutte le inefficienze e la situazione attuale è sotto gli occhi di tutti. Ci chiediamo, pertanto, quali siano le misure che intende mettere in atto l’amministrazione comunale ed in particolar modo gradiremmo sapere cosa ne pensa l'assessore al ramo, Michele Nobile, cercando soprattutto di capire se quest’ultimo si rende conto di tali deficit o se “gira la testa” per non vedere. Basta fare un giro del centro abitato per vedere segnaletica divelta, specchi in prossimità degli incroci, che sono stati completamente rimossi ed enormi buche nell’asfalto che potremmo tranquillamente definire “voragini”.

I coordinatori cittadini delle due forze politiche, denunciano l’assenza di risposte da parte degli organi addetti:

“Abbiamo più volte chiesto informazioni ai Vigili Urbani, i quali ci hanno rassicurato dicendo che l’ufficio tecnico è stato informato, ma alla luce di questo siamo dunque a chiederci:”Che fine ha fatto l’ufficio tecnico”? Visto e considerato che da poco è stato anche incrementato il numero di unità a disposizione, speriamo che i responsabili di tale ufficio, si adoperino per effettuare interventi urgenti, poiché il prolungarsi di tale stato di lassismo, non può fare altro che provocare incidenti con contestuale rischio di contenziosi e gravosi esborsi economici a carico dell’ente. Preso atto di tutto questo, abbiamo deciso di rivolgerci direttamente al primo cittadino, richiedendo un suo intervento diretto, ricordando alla Prof.ssa Mancini che la sicurezza e' molto importante, specialmente in una cittadina come la nostra che in determinati periodi dell’anno viene frequentata da un ingente numero di visitatori.. Cogliamo inoltre l’occasione per lanciare un invito ai consiglieri di opposizione, affinché facciano anch’essi sentire la propria voce.

Lascia il tuo commento
commenti