Le dichiarazioni

Tufarelle, assessore Caracciolo illustra intensa attività della Regione

«Ok verifiche ARPA, impegno a destinare somme per tutela ambientale»

Politica
Minervino venerdì 01 dicembre 2017
di La Redazione
Emiliano e Caracciolo
Emiliano e Caracciolo © n.c.

«A distanza di qualche ore dal mio precedente intervento torno pubblicamente sul tema della questione Tufarelle - scrive l'assessore regionale alla Qualità dell'Ambiente Filippo Caracciolo - per aggiornamenti sulla situazione ambientale e dare massima diffusione delle informazioni disponibili. Sottolineo ancora una volta che si tratta di una situazione costantemente all'attenzione della Regione: oggi ARPA Puglia ha trasmesso all'Assessorato all'Ambiente e al Dipartimento Regionale competente, oltre che al settore Ambiente e Rifiuti della Provincia BAT, ai Comuni di Canosa e Minervino Murge e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri gli esiti analitici dei campionamenti delle acque sotterranee sottese alle discariche BLEU S.r.l. e COBEMA ubicate nel Comune di Canosa di Puglia alla Contrada Tufarelle dalle cui analisi non risultano superamenti dei valori limite nelle acque sotterranee campionate dai piezometri di monitoraggio della discarica BLEU e per la discarica COBEMA a meno del parametro del ferro, presenza compatibile con le caratteristiche idrogeologiche dell'area. Tali risultati, confortanti dal punto di vista ambientale, dimostrano e sono la prova dalla assoluta ottemperanza della Regione Puglia al ruolo a cui è chiamata ovvero la tutela del territorio tramite i controlli e le verifiche. A conferma - continua Filippo Caracciolo – della volontà dell'assessorato all'Ambiente e del governo regionale di essere risolutivo sulle principali tematiche ambientali che riguardano il territorio c'è l'impegno a destinare la somma 80.000 € all'intervento relativo ‘Avvio interventi sostitutivi procedura di infrazione 2011/2015' che interessa la discarica COBEMA' contenuto nella deliberazione di giunta regionale avente ad oggetto il ‘Programma regionale per la tutela dell'Ambiente e l'approvazione del Piano Provinciale di Barletta-Andria-Trani. Primo aggiornamento' grazie a cui poter provvedere in maniera rapida all'azione ambientale.

«Facciamo tutto il possibile per fronteggiare le moltissime questioni che investono l'intero territorio regionale – conclude l'assessore Filippo Caracciolo – e abbiamo tutta l'intenzione di costruire giorno dopo giorno una realtà che ci veda protagonisti in positivo sui temi ambientali. Ci incoraggia verificare che proprio dai territori giungono segnali concreti per la costruzione di un approccio più responsabile».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette