Scuola

Il progetto Erasmus plus KA1 ai nastri di partenza

Il workshop si è svolto ieri 4 giugno, presso l’auditorium “Mons. Petronelli” di Trani

Cultura
Minervino mercoledì 06 giugno 2018
di La Redazione
Il progetto Erasmus + KA1 ai nastri di partenza
Il progetto Erasmus + KA1 ai nastri di partenza © nc

Si è svolto Lunedì 4 giugno 2018, alle ore 9:30 nell’Auditorium del 2°Circolo Didattico "Mons. Petronelli" di Trani, il workshop del progetto Erasmus + KA1 "I.T. is... for promoting", realizzato dal gruppo della Bat1, nell’ambito del Progetto Erasmus+ KA1 “I.T. is for…”, numero di convenzione: 2016 - 1 – IT02 – KA101 – 023333, realizzato dalla Direzione Generale dell’USR Puglia in qualità di capofila di consorzio di 36 scuole di ogni ordine e grado della regione.

Il macroprogetto del gruppo Bat1 ha coinvolto studentesse e studenti in un’azione sul territorio per sensibilizzarli al proprio patrimonio culturale, artistico e paesaggistico con l’obiettivo formativo di educarli alla sua tutela utilizzando il pensiero computazionale, il coding, la robotica educativa e gli strumenti digitali.

Gli alunni del 2° Circolo “Mons. Petronelli”di Trani, attraverso un’esplorazione diretta del territorio alla scoperta dei“tesori”, grazie ai robot BEE, BLUE BOT e il loro software, hanno ideato, programmato e realizzato un “percorso di visita a Trani”, su reticoli creati sulla pianta della città per sensibilizzare i compagni del Circolo, al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico della città.

Gli alunni del 3°Circolo Didattico “Niccolò Fraggianni” di Barletta hanno utilizzato l’ambiente di programmazione SCRATCH per creare personaggi virtuali e descrivere gli elementi artistici e culturali del castello di Barletta.

Gli alunni della Scuola Secondaria di I grado I. C “Pietrocola – Mazzini” di Minervino Murge e quelli della Scuola Secondaria di I grado “Vaccina” di Andria, hanno partecipato a un gemellaggio con altre scuole europee sulla piattaforma e-Twinning, usando alcuni tools on line allo scopo di realizzare artefatti digitali e learning objects in lingua italiana, francese e inglese, che permettono la conoscenza, valorizzazione, rispetto e pubblicizzazione dei centri storici di Andria e di Minervino Murge, le edicole religiose, la grotta di San Michele e Castel del Monte.

Gli studenti dell’I.I.S.S. “A. Moro” di Margherita di Savoia e quelli dell’ IISS “G. Colasanto” di Andria hanno realizzato un progetto multimediale in lingua inglese, finalizzato alla conoscenza e alla valorizzazione della riserva naturale della Salina di Margherita di Savoia oltre i confini nazionali e all’elaborazione di una proposta di turismo culturale, sociale e ambientale sostenibile.

Workshop entusiasmante e molto coinvolgente per tutti gli alunni partecipanti che hanno condiviso durante la giornata le loro esperienze negli spazi attrezzati della scuola,trasformata in un grande laboratorio di robotica, ricco di spunti e di nuove possibilità per confermare l’importanza del digitale come opportunità per implementare una didattica multidisciplinare.

Sono intervenuti il presidente della provincia e sindaco di Andria, avv. Nicola Giorgino, l’assessore all’istruzione della città di Trani, Debora Ciliento, la sindaca di Minervino, prof.ssa Maria Laura Mancini, i dirigenti scolastici delle scuole coinvolte nel progetto, che hanno evidenziato con le loro parole la valenza e l’originalità del progetto Erasmus + KA1 "I.T. is... for promoting".

Le scuole del consorzio,infatti, grazie all’impegno dei dirigenti scolastici e degli animatori digitali, hanno sperimentato modelli di collaborazione e ricerca-azione che hanno prodotto risultati significativi grazie a momenti di incontro, scambio di pratiche econfronto su quanto sperimentato nelle classi dalle scuole del gruppo della Bat1 ,con una ricaduta rilevante sull’attività didattica e sulla futura progettazione.

Lascia il tuo commento
commenti