Controllo del territorio

Due furti di mezzi, sventati a distanza di poche ore dai Carabinieri di Minervino

​Continua senza sosta il servizio di controllo e pattugliamento del territorio, messo in atto dall’Arma dei Carabinieri, nelle notti scorse sono stati sventati due furti

Cronaca
Minervino venerdì 06 ottobre 2017
di La Redazione
Il furgone rubato
Il furgone rubato © nc

Continua senza sosta il servizio di controllo e pattugliamento del territorio, messo in atto dall’Arma dei Carabinieri.

Nella serata di domenica scorsa infatti, una banda di malviventi ha cercato di rubare un’auto di un cittadino minervinese, che si trovava nel parcheggio adiacente la Villa Faro. Erano circa le 21:30 quando dei passanti, notata la scena, hanno iniziato ad urlare ed inveire contro questi soggetti incappucciati, che chiaramente stavano compiendo un furto.

Da parte di questi ultimi non vi è stata la minima reazione, tant’è che hanno cercato, come se nulla fosse, di portare a termine il “lavoro”. Solo alla vista di una pattuglia dei Carabinieri, i malviventi si sono dati alla fuga, non riuscendo a portare a termine il colpo.

Sempre nelle scorse notti invece, durante il pattugliamento di alcune zone campestri – precisamente nel territorio a ridosso della Diga Locone, al confine con la Basilicata - i militari hanno rinvenuto un furgone bianco che ha attirato da subito la loro attenzione. Alla loro vista, gli uomini a bordo hanno messo in moto e sono partiti a tutta velocità, tant’è che ne è scaturito un inseguimento lungo le tortuose strade dissestate che caratterizzano la zona.

Dopo circa mezz’ora, il furgone bianco si è addentrato all’interno di un campo, concludendo la sua corsa contro un albero.Il mezzo, rubato da un’azienda agricola di Andria, conteneva svariati attrezzi agricoli, sottratti dagli stabilimenti di altri operatori agricoli della zona e una carcassa di cinghiale, catturato e ucciso dai rapinatori stessi nella tenuta oggetto del saccheggio. Alla luce di quanto raccontato, si può affermare che l’intervento dell’Arma è stato ancora una volta provvidenziale

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette