Formazione alla cittadinanza attiva

Politica e ambiente, chi parla e chi agisce

Giovedì 10 Maggio alle ore 19,00 presso la Biblioteca comunale il quinto appuntamento della scuola socio-politica a Minervino con la prof.ssa Santacroce

Attualità
Minervino martedì 08 maggio 2018
di La Redazione
Panorama Minervino
Panorama Minervino © piccolagrandeitalia.TV

Continuano gli appuntamenti della Scuola di formazione all’impegno sociale e politico di Minervino Murge. A salire in cattedra per il quinto incontro sarà la professoressa Maria Teresa Santacroce, ricercatrice di Storia presso l’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (IPSAIC – Bari). Il tema che le è stato affidato è “La politica che parla e quella che agisce” che segue il percorso “Ambiente chi lo ama e chi lo tradisce” strutturato per questo anno sociale da Cittadinanzattiva. Dopo aver esaminato i problemi di carattere generale e locale sull’ambiente, la riflessione si è soffermata sul pensiero della Dottrina sociale della Chiesa sulla cura della casa comune e dunque l’approfondimento dell’Enciclica Laudato Sì e la ricerca di nuovi stili di vita su cui orientare consumi, abitudini, relazioni.

In questa ultima parte del percorso formativo ci si soffermerà sul ruolo che hanno avuto e avranno i decisori pubblici, rappresentanti della volontà dei cittadini. L’appuntamento è fissato per il prossimo giovedì 10 Maggio alle ore 19,00 presso la Biblioteca Comunale (e non venerdì 11 maggio alle ore 18,30 al Comune come precedentemente comunicato). La relazione sarà anticipata e conclusa da un momento di animazione musicale a cura di Raffaella Ippolito che eseguirà due live con brani musicali a tema. La scuola, promossa dal periodico di formazione “Cercasi un Fine”, prende forma dalla situazione di emergenza ambientale locale che ha visto nell’ancora ipotetica realizzazione della discarica a contrada Tufarelle una seria minaccia per i cittadini del posto. L’idea è stata quella di creare una nuova coscienza civile in merito ai temi dell’ecologia, andando a conoscere a fondo le questioni, per evitare di accendere i riflettori solo quando sobbalzano alle cronache determinate questioni. E a proposito di cronache è attesa nei prossimi giorni la sentenza del TAR sul ricorso presentato dai Comuni di Minervino e Canosa per l’annullamento dell’autorizzazione della Discarica di rifiuti speciali Bleu, autorizzazione che resta ancora sospesa. Il nostro portale come sempre terrà prontamente informati i lettori sull’evolversi della vicenda

Lascia il tuo commento
commenti