Ambiente e politica

Questa sera al Santuario quarta lezione della Scuola Socio Politica

Don Michele Pace parlerà di nuovi stili di vita e tutela dell’ambiente con la testimonianza della coop. S. Agostino di Andria

Attualità
Minervino venerdì 13 aprile 2018
di La Redazione
La locandina
La locandina © n.c.

Prosegue la Scuola di formazione all’impegno sociale e politico. Il quarto appuntamento si terrà questa sera, venerdì 13 aprile alle ore 19,00 presso il Santuario della Madonna del Sabato (e non alla Parrocchia Incoronata come previsto da programma). Ad intervenire il sacerdote concittadino don Michele Pace, assistente nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica e studente presso la Pontificia Università Gregoriana dove sta conseguendo la Licenza in Sacra Teologia con specializzazione in Dottrina Sociale della Chiesa. Il tema affidato “Stili di vita e tutela dell’ambiente” seguirà la precedente lezione tenuta dal prof. Rocco D’Ambrosio in cui fu illustrata l’enciclica sociale di Papa Francesco, “Laudato si, sulla cura della casa comune”. La parte finale del documento magisteriale offre infatti alcune proposte operative su come vivere l’impegno cristiano e sociale orientato all’ecologia integrale, tema cardine dell’enciclica. La lezione di don Michele Pace su queste sollecitazioni operative, sarà seguita dalla testimonianza della cooperativa sociale “S. Agostino” di Andria, un’esperienza concreta di attenzione per la cura del creato partita da alcuni giovani con la gestione di terreni confiscati alle mafie locali e che oggi realizza attività economiche e sociali rilevanti per la comunità.

L’iniziativa della Scuola Socio Politica è realizzata da Cittadinanzattiva e promossa dalla Zona Pastorale di Minervino con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. La scuola è inserita nella rete nazionale “Cercasi un Fine” ed è aperta a chiunque voglia prendere parte. Per gli studenti e quanti ne fanno richiesta è previsto l’Attestato di partecipazione valido per i crediti formativi

Lascia il tuo commento
commenti