Otto marzo

Festa della donna, gli auguri della redazione di MinervinoLive

Lettera aperta alle nostre lettrici

Attualità
Minervino giovedì 08 marzo 2018
di La Redazione
Festa della donna
Festa della donna © n.c.

Carissime donne e lettrici,

chi vi scrive è ovviamente un uomo, o meglio, più uomini. Sappiamo benissimo che quella dell’8 marzo è una giornata molto importante, nella quale tutto il mondo, vi rende giustamente omaggio.

E’ vero, ce lo ripetete ogni anno, una donna va omaggiata e festeggiata tutti i giorni, non solo quando è il protocollo sociale ad imporlo. C’è chi di noi lo fa costantemente senza che sia qualcuno a dirlo, c’è invece chi ha bisogno che siano altri a ricordarglielo e questi ultimi, sono purtroppo la maggioranza.

Ma non siamo rigorosamente uguali, anche se ci somigliamo un po’ tutti. Siamo fatti così. Proprio per questo ricordiamo a tutti gli uomini che leggeranno questa lettera che la gentilezza è la prima forma di amore che esista sulla faccia della terra.

Questo messaggio in sintesi, vuole essere un invito. Un invito a non dare sempre tutto per scontato, ad apprezzare i gesti fatti nella quotidianità, quei gesti piccoli ma allo stesso tempo tanto grandi, da non avere una fine.

Una donna è madre, moglie e figlia allo stesso tempo e si prodiga per tutti senza nulla chiedere in cambio, se non un po’ di rispetto e di gratitudine per quello che fa. Noi di contro, siamo abbastanza egoisti perché diamo tutto per scontato, come se tutto questo fosse una cosa dovuta, senza ricordare che una donna, anche sola… è una famiglia!

Certo voi donne siete brave a farci un po’ impazzire, ma sappiamo bene che fa tutto parte della vostra forza e della vostra bellezza. Siete ingegnose e scaltre, con un grande coraggio dietro al quale si nasconde un grande bisogno di affetto. Siete medici, maestre e casalinghe, c’è chi di voi indossa una divisa, chi guida aeroplani e chi vendemmia in un campo, ma nonostante le fatiche riuscite a portare con classe anche i segni del tempo.

Siete anche bravissime a tirar fuori il meglio da ognuno di noi, anche dove nessuno ci riesce, voi siete in grado di trovare qualcosa per cui ne vale sempre la pena. Siete regine dello stratagemma, della tattica e della pazienza, infatti non si sa mai cosa riuscite ad inventarvi per farci innamorare e quanto poi aspettate un sorriso, che non sappiamo fare…

Care donne, sappiamo benissimo quello che rappresentate e tutto quello che siete in grado di dimostrare, solo che siamo anche molto ingenui nel non volerlo ammettere, forse per un’insensata questione di orgoglio o per timidezza, ed è per questo che celiamo le parole dietro una mimosa, o come in questo caso, dietro una lettera.

Grazie di esistere.

Lascia il tuo commento
commenti