La Sindaca Mancini annuncia le novità per i cittadini

Incontro tra Sindaca e direttore Asl Antonelli, tante novità per i servizi sanitari a Minervino

​Un incontro costruttivo e dialettico in cui il direttore Antonelli ha avuto modo di conoscere le criticità del territorio per proporre una risposta efficace in termini di riorganizzazione dei servizi

Attualità
Minervino lunedì 12 febbraio 2018
di Mariamichela Sarcinelli
Ospedale di Minervino
Ospedale di Minervino © MinervinoLive

La Sindaca di Minervino Murge, Maria Laura Mancini, ha incontrato il dott. Domenico Antonelli, direttore del distretto Asl 03, relativo al territorio sanitario di Minervino Murge, Spinazzola e Canosa per discutere ed affrontare l’importante tematica della criticità del quadro sanitario locale e cercare insieme di valutarne le potenzialità di rafforzamento e miglioramento.

La Sindaca, consapevole della situazione in cui riversa il nostro paese caratterizzata da una popolazione prevalentemente anziana e dal dilagare di malattie croniche ed oncologiche che necessitano sì di cure ma soprattutto di prevenzione, ha chiesto un decisivo intervento a breve e lungo termine diretto a garantire una maggiore efficienza dei servizi poliambulatoriali, nonché un intervento relativo al cento analisi e d’igiene. L’incontro che a giudizio della Sindaca è stato costruttivo e dialettico, si è concluso positivamente.

Si è concordata infatti una maggiore tutela delle donne in gravidanza e nelle varie fasi di vita, assicurando in futuro la presenza nell’ambito del consultorio familiare, del ginecologo per l’intero arco della giornata, vale a dire con possibilità di visite sia nelle ore mattutine che pomeridiane del giorno prefisso. In un giorno diverso la presenza del ginecologo sarà disposta anche all’interno del poliambulatorio con possibilità, a breve, di effettuare anche ecografie morfologiche. Tutto questo al fine di migliorare le prestazioni e i servizi offerti.

Entro marzo inoltre è prevista l’apertura dell’ Hospice per l’assistenza ai malati terminali, con la presenza di figure professionali specializzate, nonché formazione e seminari per caregiver che vedrà la partecipazione di assistenti sociali dei tre Comuni secondo un protocollo di intesa tra distretto e gli stessi Comuni. Occorre ricordare che dal 1 febbraio il servizio di geriatria è stato intensificato assicurandolo in tutte le settimane al posto di una sola volta al mese.

Il direttore Antonelli ha manifestato le sue intenzioni di potenziare l’efficienza del personale medico limitato oggi dall’utilizzo di apparecchiature superate e non più efficienti. La situazione si prospetta più critica in merito al primo intervento e alla collocazione del centro d’igiene. La Sindaca promette però di continuare a lavorare su questo fronte anche attraverso ulteriori incontri con il direttore Antonelli per monitorare in modo costante la situazione sanitaria del nostro paese rispondendo alle necessità più imminenti dei suoi cittadini.

L’ottimizzazione e la razionalizzazione dei servizi non sono favori ma diritti sacrosanti di ogni individuo, soprattutto di coloro che hanno disagio o che si trovino in difficoltà economica”, cosi si esprime la sindaca Mancini auguro al nuovo direttore Antonelli un buon lavoro in sinergia con il territorio che metta in luce non solo la professionalità e il pareggio dei conti, ma anche il cuore verso i cittadini spesso abbandonati a se stessi dall’inerzia e dalla superficialità”.

Lascia il tuo commento
commenti