Il centro storico tra storia, bellezza e poesie sospese

Una poesia sospesa nel cuore della Scesciola di Minervino

Questa mattina ci ha colpito scoprire la presenza di una "POESIA SOSPESA",un'iniziativa realizzata da una giovane coppia che ha deciso di vivere e godere della bellezza delle proprie origini

Attualità
Minervino domenica 17 dicembre 2017
di La Redazione
Il centro storico tra storia, bellezza e poesie sospese
Il centro storico tra storia, bellezza e poesie sospese © MinervinoLive

Passeggiando per via santa Caterina, all'interno del nostro centro storico, ci si rende conto di quanto spesso si facciamo kilometri per visitare antichi borghi mentre in realtà la bellezza é nella nostra storia, nei nostri vicoli, nella nostra voglia di rendere questo paese unico.

Questa mattina ci ha colpito molto scoprire anche la presenza di una "POESIA SOSPESA", un'iniziativa realizzata da una giovane coppia che ha deciso di vivere e godere della bellezza delle proprie origini.

LA POESIA SOSPESA trae ispirazione dal CAFFÈ SOSPESO, un'abitudine tipicamente intrinseca della tradizione napoletana.

Il dono della consumazione di una tazzina di caffè lasciato a beneficio di uno sconosciuto rappresenta un gesto generoso e solidale nei confronti del prossimo.

"Con la "Poesia Sospesa" - dichiarano i due giovani - vogliamo lasciare in dono una poesia ad uno sconosciuto che potrà fermarsi sedersi e leggerla e una volta terminato spostare il segnalibro su un'altra poesia che verrà lasciata sospesa al prossimo lettore.

Viviamo in un'epoca in cui ciò che viene letto sono i display di tablet, smartphone o pc e si lascia poco spazio alla lettura, ai libri e alla poesia...

La speranza è che qualche ragazzo o ragazza passeggiando per le stradine del centro storico si imbatta nell'angolo dedicato alla “Poesia Sospesa” e anche solo per pura curiosità si fermi a leggere un libro e goda del "profumo" di carta stampata, un "profumo" ormai scomparso".

Chiunque voglia donare libri di poesie da lasciare sospesi è libero di farlo nel weekend.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonella Cursano ha scritto il 21 dicembre 2017 alle 20:01 :

    ....apro la finestra,il freddo gelido sulla mia guancia...Milano nella sua freddezza ha un calore immenso...le luminarie natalizie e deposito la mia candela sul davanzale : 21 dicembre una notte magica...pensieri positivi...alzo lo sguardo e ti vedo lassu'...a te mamma Rispondi a Antonella Cursano