Decoro urbano e cattive abitudini

Installate le fototrappole a Minervino, scattano le sanzioni per i trasgressori

Con Ordinanza della Sindaca entrano in funzione i dispositivi di cui si è dotata l’Amministrazione per sanzionare quanti abbandonano i rifiuti per strada e nelle campagne

Attualità
Minervino giovedì 07 dicembre 2017
di La Redazione
Abbandono di rifiuti ripreso da fototrappola
Abbandono di rifiuti ripreso da fototrappola © n.c.

Arrivano anche a Minervino le fototrappole, dispositivi adatti al contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sul territorio comunale. L’Amministrazione Comunale con atto di Ordinanza della Sindaca, prof.ssa Maria Laura Mancini, rende noto che a partire da lunedì 11 dicembre entreranno in funzione gli impianti di videosorveglianza, denominati “fototrappole”, con installazione di opportuna segnaletica informativa su tutte le strade urbane ed extraurbane del territorio comunale. Il servizio sarà gestito direttamente dalla Polizia Municipale che potrà sanzionare quanti rilasciano i rifiuti in posti non adibiti al conferimento, così come previsto dalla normativa.

Già da qualche settimana sono state avviate le procedure necessarie per installare le fototrappole nei luoghi sensibili individuati” afferma l’Assessore alla vivibilità, Michele Nobile.

Le fototrappole sono dei moderni dispositivi che solitamente vengono usati per le riprese della fauna selvatica difficilmente avvicinabile dall’uomo ma possono essere anche molto utili per operazioni di videosorveglianza. Le fototrappole sono costruite con materiali che consentono all’apparato di rimanere mimetizzato nell’ambiente e di funzionare in qualsiasi condizione climatica.

Le fototrappole – dichiara ancora Nobile - permetteranno di identificare le persone intente ad abbandonare sacchetti e rifiuti, i fotogrammi degli abbandoni verranno automaticamente trasmessi al comando di Polizia Municipale che potranno accertare l’identità dei trasgressori e avviare le verifiche necessarie ad appurare infrazioni amministrative e, di concerto con la polizia giudiziaria, violazioni penali”. Secondo l’Assessore “l’obiettivo è quello di prevenire azioni indisturbate di abbandono e smaltimento illegale sul territorio minervinese di rifiuti domestici e ingombranti dei cittadini ma anche rifiuti non domestici e speciali di alcune attività produttive (commerciali, artigianali, industriali), come purtroppo molto spesso è accaduto in passato. Ci auguriamo che questa forma di controllo possa scoraggiare quei comportamenti incivili di alcuni cittadini che conferiscono indiscriminatamente rifiuti per strada o in campagna”.

A tal proposito ricordiamo che l’azienda Asipu ritira gratuitamente i rifiuti ingombranti il primo e terzo lunedì del mese direttamente presso le abitazioni con prenotazione al numero verde 800 017 018.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Piero Giuseppe ha scritto il 09 dicembre 2017 alle 06:42 :

    Bene ogni tanto una buona notizia siate severi non permissivi come al solito Rispondi a Piero Giuseppe

  • anna maria matone ha scritto il 07 dicembre 2017 alle 15:53 :

    Quindi i rifiuti abbandonati fin ora non si calcolano...anche li SE si vuole si può risalire al proprietario non c'è bisogno di videocamere o altro,ma ci vuole ben altro.....ma tanto a lavare la testa all'asino..... Rispondi a anna maria matone

Le più commentate
Le più lette