Natura e degrado

Il degrado della diga Locone e la nascita di un'associazione a tutela del suo ecosistema

​Tante le segnalazioni giunte alla nostra redazione in merito allo stato di degrado presente nei pressi della diga Locone nel territorio di Minervino Murge

Attualità
Minervino venerdì 21 aprile 2017
di La Redazione
Degrado diga Locone © MinervinoLive

Tante le segnalazioni giunte alla nostra redazione in merito allo stato di degrado presente nei pressi della diga Locone nel territorio di Minervino Murge. L'invito a documentare lo stato ambientale delle zone attigue all'invaso, ci è sopraggiunto non solo da parte delle associazioni ambientaliste e sportive, ma anche dai molti cittadini che solo soliti recarsi al lago artificiale per trascorrere momenti di relax a contatto con la natura.

L'episodio della scorsa settimana in cui un'auto era finita all'interno della diga, rendendo necessario l'intervento dei pompieri e delle forze dell'ordine, è solo la punta dell'iceberg di quella che è l'attuale situazione del luogo nelle domeniche e nei giorni festivi.

Le sponde della diga del Locone in quei giorni si trasformano in aree di campeggio non autorizzato per flotte di visitatori, soprattutto di provenienza est-europea, proveniente dalle provincie di Bari e Bat i quali, in barba a qualsiasi disposizione bivaccano, consumano alcol e pasti e lasciano i propri rifiuti nelle aree circostanti (vedi le foto in galleria).

La buona notizia è che a fronte di una situazione incresciosa come quella descritta, è nata da pochi giorni a Minervino un'associazione di cittadini volontari denominata "C.P.A. Cuore della Pesca". Gli obiettivi sociali che i giovani soci si propongono vedono tra le altre cose "il ripristino della pulizia ambientale nella zona a ridosso della diga Locone e lo sviluppo della cultura sportiva della pasca".

La presidente dell'associazione, Mariagrazia Granieri, invita tutti coloro che possano essere interessati a condividere le finalità associative e la passione per la pesca e l'ambiente a richiedere maggiori informazioni attraverso la pagina Fb "C.P.A. Cuore della Pesca".

Con l'auspicio che i nostro meraviglioso lago artificiale possa divenire sempre più un attrattore importante per il turismo responsabile che ha cura della salute e dell'ambiente e che ama lo sport.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette