Giovani e ambiente

L'educazione al riciclo alla base dell'incontro tra la scuola minervinese e di San Ferdinando di Puglia

I ragazzi sono stati accolti dalla sindaca di Minervino e dall'ingegnere Isa Balice che ha relazionato sulla tematica compostaggio, isola ecologica e riciclaggio

Attualità
Minervino martedì 14 marzo 2017
di Mariamichela Sarcinelli
Progetto PLADAM © MinervinoLive

Si è svolto ieri 13 marzo a Minervino Murge presso il Palazzo di Città un incontro a sostegno del progetto PLADAM “Plastica amica dell’ambiente”. Una scolaresca dalle classi III e V dall'Istituto Superiore Michele dell'Aquila di San Ferdinando di Puglia, promotrice dell’iniziativa, si è recata per l’occasione a Minervino, guidata dalla docente tutor prof.ssa Luiga Tartaglia.

Una vera e propria lezione ecologica che ha come obbiettivo quello di sollecitare i giovani studenti all’amore per l’ambiente circostante attraverso la raccolta e il riciclaggio della plastica. I ragazzi di San Ferdinando sono stati accompagnati nella visita del centro storico cittadino, del museo comunale e della Chiesa Madre da alcuni alunni dell’Istuituto “Pietrocola-Mazzini” di Minervino Murge, i quali avevano già svolto in precedenza un progetto sul territorio su questa delicata tematica.

Si è deciso dunque di creare una sorta di gemellaggio fra i ragazzi di San Ferdinando e di Minervino Murge con l’obiettivo di educare al rispetto per il nostro territorio. Durante la giornata l’ingegnere Isa Balice ha relazionato sulla tematica compostaggio, isola ecologica e riciclaggio. Uomo e ambiente, un binomio importante per la sopravvivenza del pianeta, ma non sempre in perfetta armonia. È importante per questo educare le nuove generazioni nel rispetto della nostra terra sollecitando i ragazzi ad intraprendere campagne all’insegna del rispetto dell’ambiente.

La natura è vittima dell’incoscienza umana. Occorrono questi momenti di riflessione per incentivare e solleticare le giovani coscienze ad avvicinarsi e a praticare la raccolta differenziata dei rifiuti. Pensiamo ad esempio al tempo medio di degradazione naturale di una busta di plastica; l’ambiente richiede dai 100 ai 1000 anni per smaltirla. La natura è un dono, rispettarla un nostro dovere!

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette